fbpx

Donaire: “Una rivincita con Inoue? Sì, facciamola!”

Nonito Donaire, dopo la sconfitta con il campione IBF Naoya Inoue (19-0, 16 KO), è pronto a tornare al vertice. Il pugile filippino  afferma di essere aperto a una rivincita immediata con il campione giapponese.

Donaire ha dimostrato di essere l’avversario più duro per Inoue impegnandolo per 12 riprese, nonostante avesse una frattura all’osso orbitale destro oltre ad avere un taglio sull’occhio destro e il naso rotto. Inoue è uscito vittorioso vincendo una decisione unanime nei 12 round con cartellini: 116-111, 114-113 e 119-109.

Donaire ha dichiarato: “Facciamolo di nuovo! Molte persone mi chiedono, ‘perché non fare un secondo match? Io ne sarei onorato e sarebbe davvero una vera battaglia.Penso che la seconda volta sarà una vera guerra”.

Inoue sarà fuori combattimento per un po ‘riprendendosi dalle lesioni che ha subito durante l’incontro con Donaire. Pare che non sia previsto alcun intervento, ma ci vorranno dai sei agli otto mesi per tornare sul ring. Ha subito una lesione oculare che non è da prendere alla leggera, specie perchè ha subito anche un taglio che ha richiesto cinque punti di sutura sul sopracciglio. Prima della sfida con Donaire, Inoue ha dichiarato di voler combattere almeno tre volte nel 2020.

Tuttavia, date le ferite subite da Inoue, potrebbe optare su due combattimenti, uno contro il campione WBC dei pesi gallo Nordine Qubaali.

Donaire ha paragonato il match di Inoue a quello con Walters, dicendo: “Nicholas Walters era molto più grande di me e abbiamo combattuto nei piuma. Hanno uno stile simile, anche se non si può paragonare la sua potenza a quella di Inoue. Lui ha un ottimo pugno, ma  ha un buon potere, ma potrei prenderlo. ”

Paragone improprio visto che Walters ha mostrato una superiorità schiacciante contro Donaire. Il filippino contro il pugile giamaicano è apparso inadeguato vista la differenza di stazza. Tuttavia, Donaire ha citato quell’esperienza per confermare le sue intenzione di accettare tutte le sfide di valore.

Condividi su:
  • 74
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X