Il futuro di Canelo sarà su DAZN

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  

Con l’uscita di scena di HBO una delle domande più attuali che tutti gli appassionati si sono chiesti è stata: con chi firmerà adesso Canelo Alvarez?

Lui che da diverso tempo è una macchina da PPV, lui che ha generato incassi da record per un pugile così giovane, da che parte si schiererà ora che HBO non ci sarà più?

Dopo aver ricevuto una miriade di offerte dalle più potenti emittenti televisive, Saul Alvarez (50-1-2, 34 ko) e il suo team hanno preso la loro decisione: il futuro di Canelo sarà con DAZN USA, in settimana Alvarez e il suo promoter Oscar De La Hoya hanno firmato un contratto che è già entrato nella storia come il più ricco contratto sportivo di sempre: 365 milioni di dollari per un totale di 11 match da disputare nel giro di 5 anni.

Questo significa che Canelo guadagnerà minimo 30 milioni di dollari per ogni singolo match, e il primo degli 11 match previsti sarà contro Rocky Fielding (27-1, 15 ko) campione WBA regular dei supermedi, ma ora che Alvarez ha di fatto stretto una collaborazione con DAZN/Matchroom gli scenari che potranno aprirsi per lui sono interessantissimi.

Qualora Daniel Jacobs (34-2, 29 ko) dovesse uscire vincitore dal suo match con Sergiy Derevyanchenko (12-0, 10 ko) è molto probabile che uno scontro tra lui e Canelo Alvarez si materializzerà nel maggio 2019, così come anche un match con Demetrius Andrade (25-0, 16 ko) sarebbe una cosa quasi certa già in partenza.

Eddie Hearn è stato chiaro “chiunque desidera combattere contro Canelo dovrà far parte del circuito DAZN”, e a questo punto sorge spontanea un’altra domanda:

se Canelo ha firmato per DAZN, Golovkin per chi firmerà? Riusciremo a vedere un terzo match tra i due?

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X