fbpx

Il 20 Aprile tornano Browne e Chisora

Condividi su:
  • 16
  •  
  •  

Prende corpo l’evento che vedrà tornare il pugilato alla O2 arena di Londra. Tra i protagonisti della serata Dereck Chisora, che affronterà il modesto Senad Gashi, e Lucas Browne, che sfiderà David Allen, in diretta su Sky Sport e DAZN.

Lucas Browne, dopo il brutale KO subito nel marzo 2018 contro Whyte, ha ripreso confidenza con il ring con dei collaudatori. Si presenta a questo match con 3 vittorie consecutive, di cui 2 prima del limite. Il suo avversario, David Allen, un discreto massimo inglese soprannominato White Rhino per il suo stile offensivo e la sua potenza.

Allen ha dichiarato:“Non mi sono mai allenato così tanto nella mia vita. Ho intenzione di battere Browne, colpisco troppo forte per lui. Non è lo stesso Lucas Browne che ha battuto Chagaev, il suo talento è come sbiadito. Detto questo è ancora molto pericoloso, quindi questa lotta è perfetta per me. Lui è un ex campione mondiale dei pesi massimi. Una vittoria mi farebbe salire nelle gerarchie dei pesi massimi, non ai vertici, ma mi farebbe guadagnare credibilità”.

Durante la conferenza Browne ha dichiarato:“Sono ansioso di riscattarmi all’O2 e arriverò per un knockout. Sono un fan di Dave, non ho niente di negativo da dire su di lui e non vedo l’ora di fare una bella rissa all’antica il 20 aprile. Questa è la lotta giusta per me, per dimostrare chi e cosa sono capace di fare”.

Dereck Chisora invece cerca riscatto dopo il brutale KO subito contro Whyte. La sconfitta subita lo scorso dicembre sembra aver arrestato la scalata ad una chance titolata per il pugile inglese, che tornerà sul ring per confrontarsi contro il kossovaro Senad Gashi. Anche quest’ultimo viene da una brutale sconfitta, quella contro Carlos Takam per KO alla settima ripresa.

Chisora in queste ore ha dichiarato: “Sei settimane prima di tornare in guerra, non posso aspettare! Sabato 20 aprile entrerò sul ring alla O2 arena con il fuoco nella mia anima, ho qualcosa da dimostrare. Gashi ha dimostrato di essere un vero combattente, è sempre pronto a andare in guerra quando è stato chiamato. Lo ha dimostrato a dicembre quando è salito sul ring insieme a Takam con un preavviso di appena una settimana e gli ha dato un vero combattimento. Non sono stupido, so che con un preavviso di sei settimane ad aprile Gashi sarà un animale diverso”.

Due match di rientro che potrebbero decretare due possibili pretendenti a sfide più importanti. Tuttavia sembra che per tutti e quattro sia l’ultima vera chance di dimostrarsi all’altezza del pugilato internazionale. I perdenti saranno relegati all’oblio.

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X