fbpx

Huck si infortuna. Salta l’Europeo contro Joyce. Per l’inglese c’è Dubois?

Marco Huck è stato costretto ad uno stop forzato. L’ex campione dei pesi cruiser ha dovuto ritirarsi dalla sfida contro Joe Joyce, valevole per il vacante titolo europeo dei massimi, dopo essersi rotto la mano durante una seduta di sparring. L’incontro avrebbe avuto luogo l’11 gennaio ad Hannover, in Germania, ma questo infortunio farà slittare tutto a data da destinarsi.

“Sfortunatamente, non ci sono notizie piacevoli”, ha annunciato ieri Huck attraverso la sua pagina Facebook ufficiale “Durante lo sparring, purtroppo mi sono rotto la mano destra. Se competi negli sport professionistici, purtroppo può succedere qualcosa del genere.”

La sua promotion MH Boxing, ha poi dichiarato che l’evento, nonostante abbia venduto già la metà dei biglietti, verrà annullato completamente e verranno emessi rimborsi.
Secondo quanto riferito agli addetti ai lavori, l’infortunio si è verificato sabato mentre Huck si stava allenando con due sparring partner. Lo staff dell’ex campione pensava ad una distorsione, solo dopo aver eseguito una radiografia si sono accorti della frattura. Per ordini dei medici, Huck non potrà riprendere gli allenamenti per almeno quattro settimane.

Questa notizia conferma il pessimo momento del pugile tedesco che nell’unico match del 2019 si è visto convertire la sua vittoria su Nick Guivas in un No-Contest. L’incontro tra loro è avvenuto lo scorso maggio al Foxwoods Resort di Mashantucket, nel Connecticut. In quell’occasione Huck ha messo a segno due knockdown, solo che nei replay i giudici si sono accorti che il secondo conteggio era frutto di scorrettezze.

Questo No Contest lascia Huck senza vittorie dalla vittoria contro Yakup Saglam nel giugno del 2018 a Monaco di Baviera.  Dalla perdita del suo titolo mondiale per mano di Krzysztof Glowacki nell’agosto 2015, quando lo mise KO all’undicesima ripresa, ha vinto solo tre degli ultimi sei incontri, incluse le sconfitte titolate contro Mairis Briedis e Oleksandr Usyk.

L’inglese Joyce era considerato sicuramente favorito nella sfida che lo avrebbe visto opposto a Huck, anche se non ha grandi nomi nel suo curriculum. La medaglia d’argento olimpica del 2016 ha ottenuto tre importanti vittorie nel 2019, eliminando l’ex campione Bermane Stiverne, Alexander Ustinov e Bryant Jennings. Quest’ultima avvenuta lo scorso luglio all’O2 di Londra, gli ha aperto la strada per il titolo europeo, che all’epoca era in possesso di Agit Kabayel, che lo ha lasciato vacante poco dopo. Così l’EBU ha ordinato il combattimento per il titolo vacante tra Joyce e Huck.

È interessante notare come questa situazione possa aprire una sfida tutta inglese tra Joyce e il suo connazionale imbattuto Daniel Dubois, che ha ottenuto la sua quinta vittoria consecutiva per KO sabato scorso contro Kyotaro Fujimoto. Un simile incontro è tra i piani 2020 di DDD e ovviamente adesso senza Huck i due potrebbero trovare un accordo molto prima del previsto.

Condividi su:
  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X