fbpx

Henchiri supera Alfano e conquista il titolo EBU EU dei superpiuma

Nel Centro Sportivo Rigamonti di Brescia è andata in scena una serata che prevedeva come main event la sfida per il vacante titolo EBU EU dei superpiuma tra “Super” Mario Alfano (15-3-1, 4KO) e Nicola Henchiri (10-4-2). Per Alfano, reduce dalla sconfitta subita lo scorso 4 dicembre per mano di Haithem Laamouz (in seguito risultato positivo a un test anti-doping), si trattava della seconda chance valevole per il titolo.

Henchiri si è presentato all’appuntamento con gli sfavori dei pronostici: il pugile pisano si è trovato a sostituire all’ultimo l’infortunato Eric Donovan, e nella sua ultima apparizione sul ring aveva rimediato una sconfitta contro Francesco Patera.

Tuttavia, sin dalle prime battute, Henchiri ha mostrato grande vivacità e personalità, boxando sia in guardia mancina che ortodossa e muovendosi di continuo attorno al ring, sfruttando un’altezza e un allungo maggiore. Ciononostante, nella prima ripresa Alfano, partito molto contratto, è riuscito a far andare a vuoto in diverse occasioni le azioni del co-sfidante, che anche nelle riprese successive è apparso un po’ scomposto in alcune azioni di attacco.

Nelle riprese successive Alfano è riuscito ad andare a segno, concentrandosi soprattutto su un lavoro al corpo, bersaglio a lui più congeniale e facile da trovare. Il pugile nativo di Salerno ha scagliato diversi ganci andati a buon fine, senza però dare continuità alle sue azioni, favorendo così la replica del rivale, che in diverse circostanze è riuscito a sfuggire al tentativi di chiusura alle corde dell’ex campione italiano.

Nella fasi centrali del match, però, Henchiri è riuscito a trovare Alfano con montanti corti in arretramento, conditi da colpi di sbarramento che hanno reso difficile l’inziativa di “Super Mario”, che ha cercato invano di trovare la distanza giusta per colpire con efficacia. Col passare delle riprese, Henchiri è parso decisamente più a suo agio sul ring, contrariamente ad Alfano, che per tutto l’arco del match ha portato colpi pressoché isolati, senza riuscire a chiudere all’angolo il pisano, che ha avuto la meglio anche in virtù di un ottimo gioco di gambe, evitando così diventare un bersaglio fisso.

Al termine della dodicesima ripresa, i giudici hanno assegnato una vittoria unanime a Henchiri che ha trionfato con i seguenti cartellini: 116-112 e un doppio 115-113. Il pisano ha stretto così la prima cintura della sua carriera, mentre Alfano dovrà lavorare sodo per mettersi alle spalle queste due sconfitte e ripartire con convinzione per raggiungere traguardi europei.

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X