fbpx

Henchiri perde di misura: Kourbanov è il nuovo campione dei superpiuma

Faroukh Kourbanov (19-3-0, 3 KO), vecchia conoscenza del pugilato italiano, diventa il nuovo campione europeo dei superpiuma battendo per Majority Decision il nostro Nicola Henchiri (10-6-2, 0 KO). I tre cartellini recitano 116-112, 115-113, 114-114.

L’idolo di casa, che nel 2018 aveva affrontato Devis Boschiero al Teatro Principe perdendo di poco ai punti, conquista dunque il titolo continentale al suo secondo tentativo. Il pugile nato nel Kyrgyzstan, che in seguito ha acquisito nazionalità belga, aveva infatti affrontato il campione europeo Samir Ziani nell’ottobre del 2019 perdendo in maniera netta ai punti.

Dopo quel brusco stop era arrivata un’altra sconfitta nel marzo del 2021 a Wembley per mano di Joe Cordina che si era imposto per Majority Decision nel sottoclou della sfida tra Glowacki e Okolie. Poi una vittoria a maggio di quest’anno contro il modesto Marko Petrovic aveva risollevato il morale di Kourbanov.

Nicola Henchiri, alla sua prima opportunità per il titolo continentale, si è presentato a questa sfida dopo neanche 60 giorni dalla sua sconfitta subita contro Felix Gomez, match valevole per il titolo dell’Unione Europea dei pesi superpiuma. Il preavviso per questa sfida è stato di poche settimane per il nostro atleta. L’italiano si presentava a questa sfida titolata senza i favori del pronostico, visto lo svantaggio del fattore campo e la minore esperienza in ambito professionistico.

Al termine del match, Nicola Henchiri sui social ha dichiarato: “Va bene così! Accettiamo anche un risultato che non condividiamo, si prende e andiamo avanti per la nostra strada. Grazie per tutte le persone che ci hanno sostenuto e seguito da lontano.”

Sicuramente una sconfitta di misura brucia maggiormente, specie se maturata fuori casa, dove il verdetto dei giudici spesso non è clemente. Però Nicola Henchiri è riuscito a confermare le sue qualità con una buona prestazione che potrebbe aprirgli le porte per una nuova chance titolata nel prossimo futuro.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X