fbpx

Hearn: “Wilder vs Fury non si farà a febbraio!”

Ultimamente si fa un gran parlare di un possibile incontro tra il campione WBC dei pesi massimi, Deontay “The Bronze Bomber” Wilder (41-0-1, 40KO) e l’ex campione mondiale, Tyson “Gipsy King” Fury (29-0-1, 20KO).

Anche Eddie Hearn, numero uno della Matchroom Boxing nonché promoter di Anthony “AJ” Joshua (22-1, 21KO) ha voluto esprimere un suo parere a riguardo, sostenendo che secondo lui Wilder non muoverà un passo e che non ufficializzerà nessun altro impegno prima di conoscere quale sia il risultato del rematch tra Joshua e il campione WBA, WBO, IBF e IBO della categoria, Andy Ruiz Jr (33-1. 22KO) in programma il 7 dicembre a Diriyah (Arabia Saudita).

Wilder intanto dovrà affrontare il cubano Luis “King Kong” Ortiz (31-1, 26KO), il prossimo 23 novembre all’MGM Grand di Las Vegas. Si tratta anch’esso di un rematch: i due si erano affrontati il 3 marzo 2018 al Barclays Center di Brooklyn e, in quell’occasione, il cubano aveva sfoggiato tutta la sua forza, mettendo in difficoltà lo statunitense per gran parte del match (The Bronze Bomber si impose poi per tko alla decima ripresa).

Qualora Wilder dovesse ottenere un altro successo contro Ortiz, andrebbe poi ad affrontare per la seconda volta Tyson Fury. Il match, secondo le indiscrezioni, potrebbe andare in scena per il mese di febbraio. Tuttavia i piani del pugile statunitense potrebbero anche cambiare, visto che Wilder che Ruiz sono gestiti dal Premier Boxing Champions di Al Haymon, rendendo molto facile un eventuale sfida di riunificazione tra di loro.

Mentre Fury è co-promosso da Top Rank ed ESPN insieme con Frank Warren e questo potrebbe rappresentare il cavillo per sostenere un eventuale rinvio di tale sfida. Anche se Bob Arum, numero uno di Top Rank, ha insistitentemente chiarito la questione facendo presente il fattoche Fury e Wilder abbiano già firmato il contratto.

Tutti d’accordo, quindi, tranne Eddie Hearn: “Non vedo come possa accadere un incontro già a febbraio con Fury. Ad essere sincero, penso che tutto il mondo stia guardando Joshua-Ruiz, e non si ufficializzerà nulla fino a quando non avrà luogo quel combattimento. Visto che Ruiz che è un pugile della PBC e Al Haymon, come il campione WBC Deontay Wilder.

Hearn ha poi lanciato un’altra ipotesi: “Ruiz ha un contratto con la PBC di Al Haymon, così come Wilder. Qualora Ruiz dovesse battere AJ, allora cercheranno di abbinare Ruiz e Wilder Ma se dovesse avere la meglio Joshua, allora i loro piani potrebbero saltare e chi può escludere poi un incontro in estate, a Wembley, tra Joshua e Fury?

Indipendentemente dalla vittoria o dalla sconfitta contro Ruiz, è una sfida a cui bisognerà assistere: l’obiettivo di AJ per il momento è quello di battere Andy Ruiz, anche se Wilder e quei ragazzi, programmano già il loro futuro. Il suo sogno è messo da parte solo finché non si riprenderà le cinture il 7 dicembre“.

 

 

 

Condividi su:
  • 33
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X