fbpx

Hearn su Fury-Joshua: “Bob non è mai stato coinvolto in un affare di questa portata”

Eddie Hearn continua a rassicurare i fan, ed anche la controparte, circa la fattibilità della riuscita dell’accordo che vedrebbe il suo pugile, Anthony Josuha affrontare l’altro campione dei massimi Tyson Fury questa estate. Gli scorsi giorni sia Frank Warren che Bob Arum hanno rimarcato con forza che secondo loro il promoter britannico sta “vendendo aria fritta”. Questi hanno dichiarato che l’affare con i sauditi si sarebbe dovuto concludere già la scorsa settimana a detta di Hearn, ma che invece loro non hanno ricevuto più sue notizie e il “Gipsy King” inizia ad essere stanco di aspettare.

Tuttavia il capo della Matchroom Boxing ci ha tenuto a controbbattere quanto da loro detto e a sottolineare quanto impegno richieda un affare di questa grandezza: “Ho visto i commenti di Bob Arum. Gli ho mandato un messaggio e gli ho detto: ‘C’è qualcosa che vuoi dirmi?’ Penso che stia cercando di fare pressione! Abbiamo qualche giorno di ritardo rispetto al previsto. La situazione è ancora la stessa”, ha dichiarato Hearn a Sky Sports.

Ed ancora: “Abbiamo un’offerta scritta proveniente da un certo posto, la stesso posto con cui abbiamo avuto a che fare prima, dalle stesse persone con cui abbiamo trattato prima. Sappiamo tutto di loro. É praticamente un affare fatto! Questo è un affare enorme. Senza offesa per Bob, è un promoter incredibile, ma non è mai stato coinvolto in un affare per una location di questa portata prima d’ora. Ci vuole tempo. Quando parli della più grande sfida nel mondo della boxe [odierna], sarebbe carino avere un po’ di supporto”.

Secondo le indiscrezioni il promoter inglese sta lavorando alla realizzazione della sfida di riunificazione mondiale, valevole per il trono assoluto dei massimi, nuovamente con investitori sauditi. Le date che questi hanno individuato sono concomitanti con quelle dei Giochi Olimpici di Tokio, dunque uno dei fine settimana che vanno dal 7 luglio al 24 agosto, e come posto la città sul Mar Rosso di Gedda, dove verrebbe adibito per l’occasione un nuovo stadio coperto.

Nella sua intervista Hearn ha evidenziato anche quanto questo sia l’unico evento che i fan vogliono vedere in questo momento e quanto sia importante che venga realizzato: “Bob Arum ha detto, ‘Se questo [affare] dovesse fallire forse andiamo a combattere contro Deontay Wilder.’ Ma Chi vuole vedere quella sfida? O AJ contro qualcun altro? Alla gente non interessa vedere ciò in questo momento. L’unico incontro accettabile per loro adesso è AJ contro Fury, quindi facciamo in modo che la sfida accada!”.

Ce la faranno i nostri eroi?

Hearn: “Non possiamo permetterci incontri di m***a! La boxe deve crescere”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X