Eddie Hearn perde le staffe: Deontay Wilder andasse al diavolo!

Condividi su:
  • 32
  •  
  •  
  •  

Si scatena di nuovo la guerra mediatica tra il campione WBC dei pesi massimi Deontay Wilder e Eddie Hearn, capo della Matchroom e manager di Joshua. Tutto nasce dalle dichiarazioni di Wilder, nelle quali afferma di volere una divisione di 60 a 40 a suo favore nei guadagni di un ipotetico match con Joshua

Queste affermazione hanno scatenato l’ira di Hearn che ha risposto per le rime:

“Vuole una divisione al 60-40? È un Idiota. Non voglio sprecare il mio tempo, lui vuole usare il nome di Joshua per cercare di ottenere pubblicità. Trattare con lui è una perdita di tempo, uno spreco della mia vita. Forse lo sta solo dicendo per scherzo? Chissà? Ma se è quello che pensa veramente, allora sappia che non voglio sprecare il mio tempo. Sono molto occupato. Lui è solo un perditempo. Voglio qualcuno che voglia combattere Joshua, non parlarne per cercare di migliorare il proprio nome.” 

Dichiarazioni che hanno fatto perdere il classico stile del manager inglese, sempre morigerato e misurato nelle dichiarazioni e nei modi. Tuttavia prima del match che tutti aspettano, Wilder dovrà vedersela con Fury il 1 dicembre, dopo si potrà progettare una sfida con Joshua. Sicuramente il 13 aprile Joshua tornerà sul ring, il teatro della sfida sarà lo stadio di Wembley. Manca solo da stabilire l’avversario, che non sia il trash talker statunitense il prescelto? Non ci resta che attendere.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X