Hearn ha due nomi sorprendenti per Joshua

Condividi su:
  • 63
  •  
  •  
  •  

Eddie Hearn ha annunciato di avere in mente due possibili jolly da abbinare al campione WBA, WBO, IBF e IBO dei pesi massimi, Anthony Joshua, il prossimo 13 aprile, uno più sorprendente dell’altro. Il promoter inglese però non ha rivelato i nomi dei due potenziali avversari di AJ, dando il via a molte speculazioni in merito.

Il primo indiziato è l’ucraino Oleksandr Usyk, indiscusso e imbattuto campione dei cruiser ormai prossimo a fare il salto nella categoria regina. Di recente il pugile ucraino ha dato l’ennesima prova di forza dominando l’ex campione mondiale Tony Bellew. Il pubblico della boxe gradirebbe un confronto tra i due, ma c’è da tener conto che il campione olimpico del 2012 non ha mai combattuto nei pesi massimi e che, molto probabilmente, gli occorrerà un periodo di apprendistato per prendere confidenza con la nuova divisione.

Molti invece credono che Hearn si riferisca a Jarrell Miller o addirittura a Wladimir Klitschko. Anche se risulta assai improbabile pensare al 42enne Klitschko, visto considerato che non combatte da due anni. Più verosimile invece, che uno dei jolly sia finalmente il campione WBC Deontay Wilder, che da tempo chiede un incontro con Joshua. Mentre un’altra scelta papabile potrebbe essere quella di Luis Ortiz. Tuttavia sarebbe davvero sorprendente se i due jolly fossero proprio questi ultimi due, una conferma della smentita delle voci che fino ad ora hanno accusato Hearn di non aver alcune intenzione di abbinare l’inglese a nessuno di questi due avversari.

Sembra che Hearn abbia frenato invece l’intenzione di una rivincita tra Joshua e Dillian Whyte poichè il pubblico in queste settimane l’ha bocciata sul web. La ragione di questa bocciatura deriva dal fatto che Joshua ha dominato Whyte in sei dei sette round della loro sfida nel 2015 e visto lo strapotere di Joshua dimostrato contro il connazionale, il pubblico inglese, attraverso sondaggi effettuati attraverso i social di Matchroom, ha dimostrato il poco interesse per un’eventuale rematch.

 

 

 

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X