fbpx

Haney: “I miei punti di forza coincidono con quelli deboli di Loma. Lo batto”

Il campione WBC dei pesi leggeri Devin Haney è pienamente sicuro di poter sconfiggere il fuoriclasse ucraino Vasiliy Lomachenko. Il pugile statunitense ha disputato la sua prima difesa ufficiale lo scorso sabato allo Staples Center di Los Angeles, dominando sui cartellini ma convincendo poco sul ring, contro l’imbattuto dominicano Alfredo Santiago.

Haney aveva vinto il titolo ad interim all’inizio di quest’anno e di conseguenza era  satto nominato sfidante obbligatorio per Lomachenko, che deteneva il titolo WBC effettivo. Ma poi l’ente sanzonatorio in una delle sue ultime convention, ha conferito a Lomachenko lo status di campione in Franchise, che lo esonera così dalle difese obbligatorie. Inoltre tale titolo non è trasferibile ed anche in caso di sconfitta una qualifica che vien conservata.

Nonostante le strane mosse dell’ente, Haney non smette di desiderare una sfida contro Lomachenko. Il campionicino ha fiducia nei propri mezzi: “Vedo in lui difetti che posso sfruttare a mio vantaggio. Un fattore decisivo sarebbe il mio jab. Credo di avere il miglior jab in circolazione, con quello posso tenere lontano tutti. Certo, non ho ancora in mente una strategia contro di lui, visto che non è al momento non è una sfida in discussione e che non potrà esser fatta come speravo subito dopo”, ha dichiarato a Sky Sports.

“Penso che i miei punti di forza coincidano perfettamente con i suoi punti deboli, ecco perché sento sicuro di poterlo battere. Mi sento più veloce, più forte, più grande. Mi sento meglio in generale. Ho 20 anni, la mia forza sta crescendo e lo sto dimostrando nei miei combattimenti. Nel mio penultimo incontro, ho rotto l’osso orbitale a con Zaur Abdullaev, quindi sto diventando più forte e sto solo migliorando”.

Gurdando la sua sfida contro Campbell l’ho trovata molto interessante. Penso che Lomachenko abbia mostrato alcuni difetti. Luke Campbell ha fatto bene, ha usato il suo jab, ha ottenuto alcuni buoni colpi al corpo. Non ha fatto abbastanza per vincere, ma in alcuni momenti ha fatto bene. Tuttavia penso che Lomachenko abbia dei piedi fantastici, un ottimo footwork, e anche tu devi averli per batterlo. Non puoi entrerai lì con i piedi nel fango, pensando di battere Lomachenko, devo avere i piedi veloci anche tu“.

Condividi su:
  • 207
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X