fbpx

Haney: “Dovrei dare una possibilità a Lomachenko? Si comportava come se non esistessi!”

“Si comportava come se non esistessi. Quindi ora davvero voglio dargli un’opportunità?”. Stilettata che trasuda risentimento, quella che il campione WBC dei pesi leggeri, Devin Haney, ha indirizzato a Vasiliy Lomachenko attraverso i microfoni del The Ak and Barak Show, trasmesso in streaming su Dazn.

“Mi ricordo un periodo in cui Loma neanche pronunciava il mio nome – ha ruggito Haney- Ero il suo sfidante designato e neanche diceva il mio nome, come se non esistessi. Quindi ora dovrei dargli una possibilità? O dovrei scontrarmi con uno di questi giovani ragazzi che invece il mio nome lo pronunciano e lo tengono in considerazione. A un certo punto, Loma non mi ha neanche considerato uno dei ragazzi tra cui scegliere”.

Haney, 22enne residente a Las Vegas nonché tra i più giovani ad aver conquistato un titolo mondiale, è diventato uno dei possibili avversari che Loma, dopo l’inaspettata sconfitta contro Teofimo Lopez, potrebbe incontrare per sancire il suo ritorno nel quadrato. Per Haney questa condizione si è rivelato una buona occasione per incrociare le braccia e mostrare un sorriso che sembrerebbe significare: ora sono io a dire no.

In diverse occasioni, Lopez ha ripetuto infatti che non concederà un rematch a Lomachenko. Con la possibilità di riguadagnare i titoli mondiali sul tavolo, l’attuale detentore della cintura WBC Devin Haney potrebbe diventare dunque un obiettivo.

Haney, era di fatto lo sfidante designato per la corona WBC di Lomachenko. Tuttavia lo scontro non è avvenuto. Il presidente WBC, Mauricio Sulaiman, ha introdotto la figura del “Franchise Champion” per quei pugile d’elite che hanno raggiunto e mantengono le più alte levature morali in questo sport. Tale titolo permette all’atleta che ne viene insignito di godere di un particolare status, tra cui quello di liberarsi dal vincolo delle difese obbligatorie.

Ciò di fatto ha reso Haney, prima di allora detentore del titolo “ad interim”, campione WBC a tutti gli effetti. Nonostante Devin non abbia disapprezzato la sua prima cintura mondiale, non è mai stato soddisfatto del modo in cui l’ha conquistata. E ora dunque Haney taglia corto con Loma.

“Si comportava come se non esistessi. Quindi voglio davvero dargli una possibilità? Merita una chance in questo momento? Io non so neanche come sia ancora nella classifica Pound for Pound”.

Tante domande per un campione fermamente deciso a rifiutare uno scontro.

Lopez sull’accusa di Lomachenko: “Una dichiarazione del genere mi ha davvero scioccato”

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X