fbpx

Vianello: “L’Italia ha grandi storie nel pugilato. Voglio provare a crearne di nuove”

L’astro nascente dei pesi massimi Guido Vianello nutre grandi ambizioni. Il pugile romano ha dichiarato infatti di voler aggiungere il suo nome alla lista dei campioni del mondo italiani della storia della boxe.

Vianello, lasciato il gruppo sportivo dei Carabinieri a Roma, si è trasferito a Las Vegas per realizzare il suo sogno d’infanzia con l’aiuto di S-JAM Boxing e Top Rank. Il suo esordio vittorioso ha avuto un’eco notevole ed è stato seguito da ulteriori trionfi al punto da mettere in fila sei KO consecutivi. L’ultimo incontro lo ha vinto sconfiggendo Colby Madison in appena una ripresa al Cosmopolitan di Las Vegas.

Durante la sua avventura americana, “The Gladiator” si è anche allenato con pugili di grande valore, come il re dei pesi massimi in carica Tyson Fury, il vice-campione olimpico Joe Joyce e l’ex campione mondiale Joseph Parker, approfittandone per acquisire quei miglioramenti che gli torneranno molto utili per salire di livello e scalare i ranking mondiali.

Intervistato da Standard Sport, Vianello ha dichiarato: “Stiamo ragionando nell’ottica di costruire il peso massimo perfetto. Lavoro con Tyson Fury, Joe Joyce e Joseph Parker. Osservo tutti perché voglio diventare un mix di tutti loro. Adoro guardare Vasyl Lomachenko. Provo a ripetere i suoi movimenti sul ring.

Sam Jones è eccezionale, sa cosa voglio fare. Ha capito tutto quando ci siamo incontrati a Londra. Capisce che voglio diventare campione del mondo, ma ora ho bisogno di crescere. Non è ancora tempo di pensare a quell’obiettivo, il mio momento arriverà. Penso che dopo tre anni di carriera potrò iniziare a pensare a grandi combattimenti.

In Italia abbiamo i gruppi sportivi militari. Ho lasciato i carabinieri per venire qui perché non puoi avere una carriera professionistica [in USA] se sei un membro dei carabinieri. Spero che la mia figura possa rilanciare il nostro movimento pugilistico. L’Italia ha grandi storie nel pugilato. Voglio provare a crearne di nuove”.

I ricordi di una grande boxe. Duilio Loi: l’uomo oltre il pugile!

Condividi su:
  • 1.3K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X