fbpx

Guido Vianello ancora una volta sul ring d’America

Condividi su:
  • 65
  •  
  •  

A distanza di due mesi dall’esordio americano tornerà a calcare il ring Guido Vianello. The Gladiator affronterà questa volta Andrew Satterfield, pugile americano di ventiquattro anni al sesto incontro da pro.

Il match, sulla distanza delle sei riprese, si disputerà il 10 Febbraio alla Save Mart Arena di Fresno, in California, nel sottoclou della sfida per il titolo mondiale WBC dei pesi superleggeri tra Jose Ramirez e Jose Zepeda.

Secondo incontro da professionista in sessanta giorni per il peso massimo nostrano dopo il recente successo sul trentatreenne americano Luke Lyons, ottenuto per KO in due riprese. Una prova incoraggiante che fa ben sperare sul prosieguo di carriera di Vianello.

A breve avremo dunque l’occasione per rivedere sul ring il pugile italiano, allenato dal trainer di fama mondiale Abel Sanchez, e verificarne i progressi. Il pugile romano, dopo aver firmato con la celebre Top Rank Boxing del promoter Bob Arum, si è trasferito e vive oggi in pianta stabile a Big Bear Lake, negli Stati Uniti, dove risiede Sanchez. Una scelta coraggiosa, che lo ha proiettato in un batter d’occhio nel mondo della boxe professionistica americana. Tanto da ritrovarsi a fare da sparring partner a Tyson Fury nella preparazione del match di quest’ultimo contro Deontay Wilder.

Per Vianello la chance della vita, l’occasione per confrontarsi con pugili di livello mondiale e crescere sotto l’egida di uno dei migliori allenatori della boxe moderna, mentore e guida tecnica di Gennady Golovkin e Murat Gassiev tra gli altri.

Una situazione ideale per tirare fuori il meglio, in vista del sogno di ogni pugile, una chance mondiale, che Guido ha cominciato ad inseguire.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X