fbpx

Gotzev: “Pulev contro AJ non ne aveva abbastanza. Un mese prima aveva il Covid”

A circa un mese dalla sua sfida mondiale contro Anthony Joshua, il co-promoter di Kubrat Pulev rivela che il pugile bulgaro ha contratto il COVID-19 e che ha dovuto prepararsi facendo i conti con il virus.

“Non aveva davvero la potenza o la forza, né aveva lo sparring di cui aveva bisogno per prepararsi. Ancora una volta, non scuse, solo fatti, ed è quello che è successo. Un mese prima dell’incontro, aveva il COVID-19. Ha dovuto modificare il suo allenamento e onestamente pensavo che saremmo tornati a casa. Io negli Stati Uniti, lui in Bulgaria. Ha incontrato i medici e ha preso una decisione. Ha tenuto fede alla sua decisione, è un guerriero”, ha dichiarato Ivaylo Gotzev a Sky Sports. “Mi diceva: ‘No, vado avanti, affronterò AJ perché so che potrei non ricevere mai più una terza chance per questo match’. C’era troppo da perdere nel non combattere per tutte quelle cinture. Credeva davvero in se stesso. Aveva la possibilità di sorprendere AJ e ci ha provato”.

Per il 39enne di Sofia infatti, quella ottenuta alla Wembley Arena lo scorso 12 dicembre, è stata la seconda possibilità di affrontare il campione unificato dei massimi. I due avrebbero già dovuto scontrarsi nel 2017, ma un infortunio alla spalla costrinse il “Cobra” a ritirarsi e fu sostituito dal francese di origini camerunensi Carlos Takam. Pulev ha dovuto poi impiegare due anni per riguadagnare posizioni nel ranking ed essere nominato nuovamente sfidante ufficiale.

“Guarda, abbiamo sempre dato credito ad AJ, e gliene sto dando anche ora, dicendo che è un grande atleta. È in forma, è fisicamente forte, è potente, ma i suoi punti deboli sono evidenti. Si sono intravisti ogni volta che Kubrat si avvicinava e lo colpiva: AJ era frustrato. Kubrat non ne aveva abbastanza. Ci voleva più forza. Le sue radiografie mostrano che Kubrat ha dovuto superare una polmonite, ma ha resistito ed era lì per la sfida”, ha concluso Gotzev.

Fury su Joshua: “O scappano via o accettano la sfida: in entrambi i casi per lui sarà una sconfitta!”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X