fbpx

Con Saunders fuori dai giochi, GGG in cima alla lista per Andrade

Condividi su:
  • 80
  •  
  •  
  •  

Con il nuovo match di Billy Joe Saunders a decretarne ufficialmente il passaggio  a sorpresa nella categoria dei supermedi, sfuma nuovamente, dopo il forfait di ottobre a causa del controllo antidoping finito male,  la sfida tra l’inglese e l’attuale campione WBO dei pesi medi Demetrius Andrade. Saunders sarà impegnato contro Shafat Isufi per il titolo WBO dei supermedi, lasciato vacante dal messicano Gilberto Ramirez, a sua volta salito di categoria per sfidare i mediomassimi.

Mentre però quest’ultimo colpo di scena lascia Andrade senza uno sfidante al momento, il piano di riserva potrebbe rivelarsi un’occasione ancora più grande. Una serie di circostanze infatti adesso riportano in auge il nome di Gennady Golovkin.

Golovkin è ormai fermo da tempo, ossia dal big-match che lo ha visto battagliare per dodici intensissimi round contro Saul Canelo Alvarez. Da allora, a parte una dichiarazione del trainer Abel Sanchez – in cui rimarcava la necessità di riposo per l’ex campione dei pesi medi – non si hanno più notizie del kazako, se non voci su voci che si rincorrono ipotizzando ritiri o rientri contro questo o quel pugile. Tutti in attesa della sua prossima mossa, che potrebbe sancire il passaggio del pugile dalla dismessa HBO a DAZN, avvicinandolo così ad una terza sfida contro Alvarez, ad un re-match contro Jacobs o ad un inedito confronto con Demetrius Andrade.

Tenendo però conto della sfida che vedrà opposti Canelo Alvarez e Daniel Jacobs il prossimo 4 Maggio, risulta difficile ipotizzare in tempi brevi un match del kazako contro uno dei due. Ecco quindi prendere corpo l’ipotesi di una sfida contro Andrade, attuale detentore della cintura WBO.

Le recenti dichiarazioni di Francisco Valcarel, presidente della World Boxing Organization, aprono a due possibili scenari ed entrambi potenzialmente coinvolgono Golovkin: “Ordineremo un’eliminatoria o designeremo GGG come sfidante ufficiale di Andrade”.

Per Golovkin, quindi, in gioco l’opportunità di coronare il rientro sulla scena con un match titolato. Il kazako, attuale n. due del ranking nonchè sfidante ufficiale al titolo dopo il passaggio di Saunders nei supermedi, potrebbe però dover prima superare un ipotetico sfidante. Tenendo conto della classifica WBO, gli attuali contender risulterebbero David Lemieux, Jack Culcay e Steven Butler, ossia un pugile già surclassato dal kazako e due pugili che, in linea teorica, non dovrebbero rappresentare un grosso ostacolo. Per Golovkon il rivale più insidioso potrebbe essere quindi il tempo: il prossimo 8 Aprile compirà 37 anni, un’età che inevitabilmente lo porterà in tempi brevi verso un naturale declino.

Al momento non è dato conoscere i piani di GGG. Un eventuale incontro con Andrade non rappresenterebbe un rientro comodo, ma permetterebbe al pugile di competere da subito per la cintura, con tutte le motivazioni ad essa legate, e lo rilancerebbe immediatamente verso le sfide che contano, suggellando così una carriera al top.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X