fbpx

Golovkin ferma Szeremeta al settimo round dopo quattro atterramenti

Dopo una sosta durata 14 mesi, è tornato sul ring Gennadiy Golovkin. Il Killer kazako, che nell’ottobre del 2019 era riuscito a prevalere contro Sergiy Derevyanchenko, ha difeso i suoi titoli IBF e IBO contro lo sfidante ufficiale polacco Kamil Szeremeta. Una prestazione decisamente straripante quella di Golovkin, che nel corso di questo match ha mandato al tappeto il suo avversario per ben 4 volte, prima che lo staff di Szeremeta decidesse di arrendersi e di interrompere la contesa dopo la fine del settimo round. Questa vittoria ha permesso al kazako di stabilire il nuovo record di difese di un titolo dei pesi medi, trattandosi per lui della ventunesima difesa.

Il pugile polacco si è infranto contro il campione alla sua prima chance mondiale. Infatti Szeremeta si era laureato campione d’Europa nel 2018, battendo prima del limite Alessandro Goddi. A seguito di quella vittoria e delle due difese del titolo continentale, il polacco aveva scalato la classifica IBF dei pesi medi. Anche per Szeremeta l’ultimo incontro risale ad ottobre 2019, quando ha vinto in appena due riprese contro Oscar Cortes, prima di fermarsi come tutti a causa del Covid-19.

Il match inizia subito in salita per lo sfidante, che dopo una fase naturale di studio, dove prova a boxare con colpi dritti, a pochi secondi dallo scadere della prima ripresa, prima subisce un montante e poi un preciso e veloce gancio sinistro che lo fa cadere al tappeto. Gennady Golovkin domina il secondo round, utilizzando il suo ottimo jab per controllare la distanza e i tentativi offensivi del suo avversario.  Il pugile kazako lavora con la mano sinistra, prima con jab singoli, poi doppiando i ganci. Verso la fine della frazione una combinazione di gancio sinistro e diretto destro, molto rapida e potente si infrange contro Szeremeta che crolla nuovamente. L’atleta polacco in chiara difficoltà si rialza e termina la ripresa.

Golovkin continua il suo ottimo lavoro con il jab nel terzo round. Il kazako controlla ogni movimento del suo avversario con i suoi colpi dritti, inseguendolo e chiudendolo alle corde in ogni occasione possibile. Szeremeta prova a reagire accorciando la distanza nella quarta ripresa, nel vano tentativo di limitare i jab del campione. Ma durante uno scambio ravvicinato un gancio sinistro devastante colpisce il pugile polacco, che subisce un ulteriore KD.

Nella quinta frazione GGG alza nuovamente il ritmo, nonostante il suo avversario cerchi di interromperne le azioni legando in clinch. Nonostante l’ostruzionismo, il kazako continua a demolire il suo avversario colpo dopo colpo, pur con meno efficacia rispetto alle riprese precedenti. Sesto round durissimo per Szeremeta che non risponde più ai colpi, cerca solo di evitare di subirne. Ma arginare il campione sembra un’impresa impossibile. Il polacco incassa tutto l’arsenale del suo avversario. La settima ripresa segue la falsa riga della precedente con l’aggiunta di un atterramento dopo un doppio jab sinistro che piega le gambe del polacco.

Gennady Golovkin ottiene dunque una facile vittoria e si prepara ad assistere alla sfida di Saul “Canelo” Alvarez di questa sera. Il messicano da sempre rivale del Kazako, dovrà affrontare Callum Smith per provare a strappargli il titolo WBA dei supermedi. Triple G, ora che ha assolto agli obblighi della IBF, punta a una nuova sfida di riunificazione, anche se il terzo incontro con Canelo è da sempre il chiodo fisso di Golovkin e del suo staff.

Canelo Alvarez fa sembrare tutto facile: Smith dominato ai punti

Condividi su:
  • 535
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X