fbpx

GGG: “Canelo? Che risolva le proprie cose. Io andrò avanti per la mia strada!”

Un’autentica cascata di novità relative alla carriera del popolarissimo pugile kazako Gennady “GGG” Golovkin si è letteralmente abbattuta sui fan in questi giorni. Dopo una trattativa di poco più di due settimane è stata infatti comunicata l’ufficialità del suo prossimo match che lo vedrà opposto al tenace ucraino Sergiy Derevyanchenko. Inoltre, la GGG promotions ha stretto un accordo di partnership con la Matchroom Boxing di Eddie Hearn, il che lascia presagire la realizzazione di eventi straordinari nel prossimo futuro.

Golovkin è stato inevitabilmente bombardato di domande da parte della stampa sulle succulente news degli ultimi giorni e come suo solito non si è sottratto ai microfoni. A tenere banco, tra le altre cose, c’è stata la mancata organizzazione del terzo match contro il messicano Saul Alvarez che dopo i verdetti controversi delle prime due sfide molti tifosi di GGG avrebbero decisamente voluto vedere. A tal proposito il kazako ha commentato:

“Lasciatemi dire questo – come vi avevo già comunicato, io ero pronto a combattere a settembre. È stata una loro scelta quella di non battersi, quindi lasciamo che risolvano le loro cose. E lasciamo che decidano. Chiedetelo a loro. Io andrò avanti per la mia strada.

Siamo già stati in questa situazione, col match tanto atteso che è stato annullato o rinviato, quindi viviamo in uno stato di incertezza. Ora abbiamo una nuova partnership con DAZN. Abbiamo nuovi progetti. Quindi non concentriamoci solo su Canelo: andiamo avanti e vediamo cosa succederà”.

A spiegare i motivi per cui la superstar messicana non ha voluto intraprendere un terzo capitolo della saga con il suo acerrimo rivale ci ha provato Eddie Hearn, le cui parole in proposito potrebbero far discutere:

“Penso che Golden Boy volesse fargli affrontare Gennady Golovkin. Penso che volessero davvero offrire a DAZN una terza battaglia. Ma evidentemente Canelo deve aver detto ‘No, non adesso. Voglio combattere contro Kovalev’. Hanno perso il treno del match con Kovalev e ora devono aspettare fino a sabato. Ma se Kovalev dovesse perdere, fare brutta figura o ferirsi, allora tornerebbero al tavolo delle trattative, dove hanno già fatto arrabbiare molte persone, e direbbero: ‘Oh, Demetrius (Andrade NDR), ti affronteremo ora’. Ma lui risponderà: ‘Non alle cifre di cui abbiamo discusso prima. Ci avete già snobbato una volta. Ora facciamo sul serio'”.

Il pugile kazako e il promoter britannico, ormai sempre più uniti, hanno speso qualche parola anche sul recente accordo siglato. Questo il pensiero di Golovkin sulla sinergia tra le due compagnie:

“La mia compagnia di promotion e io siamo entusiasti di stringere una partnership con Eddie Hearn e la Matchroom per dare ai fan quello che desiderano – il miglior pugilato e i migliori eventi.  Unendoci a Matchroom, dimostriamo che la GGG Promotions si impegna a proporre i più grandiosi eventi nelle arene più prestigiose. Sono sempre contento di lavorare con i migliori nel proprio campo e non vedo l’ora di scoprire cosa questa collaborazione porterà agli appassionati di pugilato”.

Altrettanto soddisfatto dell’affare è apparso Eddie Hearn:

“È un grande onore essere coinvolti nei futuri progressi della carriera di Gennady Golovkin. Ho ammirato Gennady e il suo modo di condurre il suo business da semplice fan e ora abbiamo deciso di fare squadra in una fase davvero eccitante. Gennady è uno dei combattenti più conosciuti e spettacolari del pianeta e io non vedo l’ora di iniziare a lavorare con lui per la prossima sfida mondiale contro Derevyanchenko al Madison Square Garden il 5 ottobre.

Sappiamo che il mondo voglia la trilogia con Canelo, ma ci sono moltissime opportunità là fuori per Gennady in tutto il mondo e noi ci prepariamo a coglierle. Il primo passo è vincere il match del 5 ottobre”.

Condividi su:
  • 53
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X