fbpx

Davis avrà il suo prossimo match in PPV: combatterà contro Santa Cruz?

Leonard Ellerbe, CEO della Mayweather Promotions, la società che gestisce il neo campione WBA “regolare” dei pesi leggeri, Gervonta “Tank” Davis (23-0, 22KO), ha annunciato sul  proprio account di Twitter che il prossimo combattimento di Davis sarà visibile in PPV. Ellerbe non ha specificato il nome del prossimo avversario ma è opinione diffusa che sarà il quattro volte campione mondiale, Leo “El Terremoto” Santa Cruz (37-1-1, 19KO).

Davis, 25 anni, ha il record immacolato ma sta cercando di espandere la sua base di fan; per tale motivo, tank ha bisogno di un pugile abbastanza popolare tra le classi di peso che vanno dai 125 alle 135 libbre. Qualche analizzatore è convinto che anche un nome come quello di Santa Cruz non possa bastare per raggiungere l’obiettivo sperato. Al di là di queste considerazione, il match con Santa Cruz rappresenterebbe la sfida più importante della carriera di Davis, ormai giunta a un bivio dopo il successo ottenuto contro Yuriorkis Gamboa.

In tutto questo si inserisce il campione WBC dei pesi piuma, Gary Russell Jr (30-1, 18KO), il quale ha dichiarato che Al Haymon gli avrebbe promesso un combattimento contro Leo Santa Cruz, qualora dovesse avere la meglio l’8 febbraio contro Tugstsogt Nyambayar. Già nel febbraio dell’anno passato, Russell aveva espresso l’intenzione di sfidare il messicano e, in seguito, lo stesso Davis.

Inoltre, Russell ha aggiunto che, nel caso in cui Al Haymon non facesse fede alla parola data, sarebbe disposto a firmare con la Matchroom Boxing di Eddie Hearn per affrontare il campione IBF dei superpiuma, Tevin Farmer.

Tra gli addetti ai lavori, c’è anche chi consiglia a Davis di passare ai superleggeri, viste le difficoltà di rimanere nei limiti di peso stabiliti dalla categoria. In quel caso, il classe 1994 avrebbe molte più opzioni, visto che potrebbe scegliere tra contendenti del calibro di Regis Prograis, Josh Taylor, Ivan Baranchyk, Jose Ramirez, Subriel Matias e Pablo Cesar Cano.

 

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X