fbpx

Fury vs Parker se il rematch con Wilder saltasse?

Condividi su:
  • 72
  •  
  •  

David Higgins, promoter dell’ex campione WBO dei pesi massimi Joseph Parker, ha dichiarato che il suo pugile aspira ad avere una sfida contro l’imbattuto Tyson Fury e che sarebbe disposto ad affrontarlo nei prossimi mesi. Un modo per ricostruire al meglio la sua carriera.

Impattato prima con Anthony Joshua e poi Dillian Whyte lo scorso anno infatti, l’ex imbattuto neozelandese ha dovuto rimetter insieme i cocci e ripartire dal modesto Alexander Flores per offrire nuovamente credibilità, una credibilità da confermare ancora del tutto.

Per la sua prima uscita del 2019 Parker era in trattative per combattere contro Dereck Chisora ​​il 20 aprile a Londra, ma i negoziati trascinati dalla controparte molto più a lungo del previsto hanno costretto l’enturage a rivolgere lo sguardo altrove. Dunque l’idea del “Gypsy King”.

Fury certo molto vicino alla rivincita contro il campione WBC Deontay Wilder, ma la recente firma del patto co-promozionale con Bob Arum e Top Rank, potrebbe metterla seriamente in discussione poiché Top Rank ha un accordo esclusivo con ESPN, mentre Wilder è in linea con Premier Boxing Champions, che ha contenuti esclusivi per Fox Sports e Showtime.

Quindi se il rematch cadesse il nome di Parker in prima linea come probabile prossimo avversario di Fury. Top Rank ha recentemente lavorato con Parker e Higgins perciò ci sarebbero buone possibilità di riuscire a concretizzarla.

“Joseph combatterebbe contro Tyson Fury, se i termini fossero corretti”, ha detto Higgins al New Zealand Herald. “Qualcuno potrebbe dire che sarebbe la sfida sbagliata per Joe, visto che Fury è un avversario molto difficile e siamo d’accordo, io e Joe consideriamo Tyson Fury probabilmente il miglior peso massimo del mondo e l’uomo da battere.

Pensiamo che sia meglio di Anthony Joshua e Deontay Wilder. Detto questo, il pugilato è un rischio ed anche un business. Joe ha due bambini piccoli… deve pensare anche al loro futuro. Fury vs Parker sarebbe un enorme evento globale.

Se con Bob Arum cercassimo di portarlo a Las Vegas, farebbero un sacco di soldi negli Stati Uniti ma anche nel Regno Unito, Joe ha battuto il cugino di Tyson Fury Hughie così al momento è Parker 1, Fury 0. Ci sarebbero grande interesse in Nuova Zelanda e probabilmente in Australia, sarebbe il più grande evento globale che abbiamo mai fatto fino ad oggi”.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X