fbpx

Fury: “Wilder ha accettato la trilogia per i soldi: gli americani li finiscono rapidamente!”

Il campione WBC dei pesi massimi, Tyson Fury ha dichiarato di essersi meravigliato della decisione presa da Deontay Wilder di esercitare il suo diritto contrattuale ad una rivincita immediata.

A febbraio Fury ha mandato al tappeto ben due volte Wilder, prima che l’incontro fosse poi fermato nel settimo round dall’asciugamano dell’allenatore dell’ex campione. Un match che li ha visti confrontarsi nuovamente sul ring dopo il loro primo incontro avvenuto nel dicembre del 2018 in cui i due avevano pareggiato e con il quale il britannico ha strappato la cintura WBC dalla vita dell’americano dopo molto tempo e inflittogli la prima sconfitta della carriera professionale.

Sulla base dunque di una sorta di “performance a senso unico” vista sul ring della MGM di Las Vegas, il “Gipsy King” non si aspettava che il “Bronze Bomber” dell’Alabama richiedesse un terzo incontro, quanto meno ora. Per questo terzo incontro, ricordiamo, era stata presa di mira la data del 18 luglio, tuttavia adesso a causa della crisi da coronavirus, la sfida è stata spostata teoricamente ad ottobre, anche se questo ancora non può essere un dato ufficiale.

“Sì, sono rimasto sorpreso dal fatto che abbia chiesto la terza sfida perché il match è stato unilaterale. Non ha vinto un solo secondo di quel secondo incontro, ma in questo sport il gioco è breve e una carriera corta, e c’è un vecchio detto: ‘Dobbiamo fare il fieno mentre il sole splende’, ha spiegato Fury a Talk Sport. E per Deontay Wilder all’età di 34 anni, quanti grandi combattimenti sono rimasti là fuori dopo un dominio come quella che ha avuto? Non conosco le cirocostanze personali dell’uomo, ma per quello che ho visto, questi pugili e sportivi americani vivono sempre con uno stile di vita da rockstar, anche se non sono rockstar.

Consumano un sacco di soldi abbastanza rapidamente. Guarda Mike Tyson, ha fatto fuori un miliardo di dollari o qualunque cosa gli sia passata tra le mani. Quindi sono sicuro che il lato economico sia la cosa più allettante. Non penso che sia troppo allettante invece tornare sul ring e subire un altro pestaggio assoluto come l’ultima volta, ma sarebbe tentato dalla quantità di denaro che riceverebbe perché questi finiscono molto velocemente. Penso che sia la ragione per cui sta combattendo, per i soldi”.

Condividi su:
  • 26
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X