fbpx

Fury: “Wilder? Preferisco dargli un’altra lezione piuttosto che pagare! Poi vado da AJ”

Tyson Fury fuga ogni dubbio sui suoi piani futuri.

Nell’ultima settimana voci insistenti, sembravano confermare la notizia del cedimento da parte di Deontay Wilder: tali rumors affermavano difatti che il “Bronze Bomber” avesse accettato, dinnanzi a una cospicua somma di denaro, di farsi da parte per permettere al neo campione WBC dei massimi di affrontare il suo connazionale Anthony Joshua anzichè il picchiatore dell’Alabama per la loro trilogia, come invece era previsto da contratto.

Il “Gipsy King” ha invece smentito tali concetture e ha fatto chiarezza sul quadro della situazione: “Avremo anche la rivincita su Wilder, e poi otterremo i due incontri con AJ”, ha confermato in una recente intervista. “Voglio battermi in un altro match con lui, Wilder ha questa clausola di rivincita.

Ha detto a un giornalista che per farsi da parte vuole 10 milioni di dollari, ma non pagherò nessuna cifra in denaro a Wilder perchè si faccia da parte! Lo riprenderò per i capelli. Lo farò fuori sul ring ed è così che lo toglierò di mezzo. Non pagherei neanche 2 milioni di dollari per metterlo da parte. Preferisco dargli ancora un’altra lezione!

Lo distruggerò una terza volta, speriamo entro la fine dell’anno, e poi ci dirigeremo nel 2021 alla più grande battaglia nella storia della boxe tra due pesi massimi britannici imbattuti, io e AJ nel e poi noi combatteremo per tutto l’oro“.

Se Fury battesse ancora Wilder e poi riuscisse a contendersi il trono dei massimi nella fantomatica sfida di riunificazione con Joshua, potrebbe diventare il campione indiscusso della categoria e la classe regina finalmente avere un solo re. Eppure secondo, il “Gipsy King” ci sono pochi dubbi al riguardo: è già lui il migliore della divisione.

C’era un mostro a tre teste in questa divisione. C’eravamo io, Wilder e Joshua. Poi Ruiz ha steso Joshua e così gli ha rovinato la festa e lo ha distrutto. E poi io ho spazzato via il ‘Bronze Bomber’: così prima le tre teste sono diventate due, e poi le due sono diventate una. Ora sono un soldato unico. Tutti hanno bisogno di passare attraverso me adesso, e non è un’operazione facile perché sono lì di guardia al gate!“, ha concluso.

Joshua: “Sto pensando a Pulev, ma lavoro anche per battere Tyson Fury”

Condividi su:
  • 284
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X