fbpx

Fury: “Sono ancora titolare di tutte le cinture, Joshua ha soli i miei avanzi!”

Tyson “Gipsy King” Fury (30-0-1, 21KO) sostiene di essere ancora in possesso delle cinture IBF, WBA e WBO dei pesi massimi, nonostante queste gli fossero state strappate poco dopo la vittoria del 28 novembre 2015 contro Wladimir Klitschko in seguito al suo periodo di inattività causato principalmente da problemi di salute mentale e dalla dipendenza da alcol e cocaina. Fury ha evidenziato il fatto di aver sconfitto l’allora detentore dei titoli, nonché dominatore indiscusso e incontrastato per anni della categoria regina.

Io sono già stato il campione indiscusso dei pesi massimi, visto considerato che ho sconfitto l’allora campione Wladimir Klitschko – ha detto Fury – per quanto mi riguarda io sono ancora titolare di tutte le cinture, Anthony Joshua ha soli i miei avanzi perché non ho mai perso quelle cinture. Ho dovuto lasciarle libere a causa di problemi di salute mentale.

Sì, le cinture sono mie. Come può un uomo affermare di essere campione se non ha sconfitto un altro campione sul ring? Io ho sconfitto il peso massimo che ha dominato la nostra era e che si era presentato con ventisei difese del titolo. Prima sono andato in Germania e poi sono volato in America per sfidare colui che non voleva affrontarmi (Deontay Wilder, ndr). Poi tornerò a combattere altri due incontri prima del mio tramonto“.

Fury ha poi detto la sua sulle scuse accampate da Wilder: “Lui dice che si allena ogni giorno con un giubbotto di 45 libbre. Comunque lo posso capire perché nella testa di ogni pugile ci deve essere sempre una ragione per la quale ha perso. Non può mai essere il semplice fatto di non essere stato all’altezza e di aver perso con uno migliore. La colpa deve essere dell’allenatore o del dito del piede“.

Infine, Fury ha assicurato un’altra vittoria contro l’ex campione WBC, che per lui sarebbe la terza, visto che considera una sua vittoria anche il primo atto: “Ho intenzione di andare avanti. L’ho battuto la prima volta, la seconda e sicuramente lo batterò una terza volta. Tuttavia Wilder è un degno avversario e molto pericoloso in virtù della sua potenza“.

Condividi su:
  • 444
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X