fbpx

Fury non vede l’ora che arrivi il terzo match: “Non ti stanchi mai di battere Wilder”

Il campione WBC dei pesi massimi, Tyson “Gipsy King” Fury (30-0-1, 21KO), è tornato a parlare del rivale Deontay “The Bronze Bomber” Wilder (42-1-1 41KO). La trilogia era fissata nella data del 18 luglio, ma il match è stato rinviato ad ottobre a causa della diffusione globale del Covid-19 e Fury è ansioso di riprendere le ostilità, visto considerato che Wilder ha esercitato la clausola per la rivincita.

Il primo atto, datato 1 dicembre 2018, si era concluso con un pareggio controverso, mentre il secondo, disputato lo scorso 22 febbraio, ha visto un intraprendente Fury dominare tutto il combattimento fino a trionfare alla settima ripresa. Allo stato attuale, non è chiaro il luogo dove si affronteranno né la data precisa.

“Mi sentirò obbligato a dargliene un po’ di più– ha dichiarato Fury al Great Morning Britain – non ti stanchi mai di battere Deontay Wilder, è una di quelle cose che ti rendono molto orgoglioso quando le fai. Ho dimostrato di fare davvero le cose che avevo annunciato, e non molte persone, specialmente nel pugilato, sono davvero in grado di realizzare ciò che dicono. Sono molto orgoglioso di quella performance e non vedo l’ora di mettermi alle spalle tutta questa vicenda legata al coronavirus in modo tale da rimettermi in careggiata per tornare a fare il mio lavoro“.

In questo periodo di quarantena non è facile per un atleta riuscire ad allenarsi. Tuttavia, Fury si è tenuto in forma prendendo parte alle sessioni di fitness con sua moglie Paris e i suoi cinque figli. Le sessioni sono state trasmesse dal vivo su Instagram.

Tutto ciò è abbastanza difficile perché chiaramente in questo momento non mi è permesso allenarmi in palestra. Tuttavia, ogni mattina alle nove, mostro al mondo il mio allenamento in diretta, con un video trasmesso su Instagram. Le sessioni di allenamento durano cinquanta minuti. Questo mi aiuta a mantenermi in forma e, inoltre, aiuta anche molte persone che in questo modo possono unirsi. Sono molto grato di poter aiutare le persone con problemi di fitness e salute mentale in questo periodo di quarantena“.

 

 

Condividi su:
  • 154
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

  • Michele Mangialardi

    Anche certe sconfitte fanno bene .Vitali a sicuramente pensato a preservare il suo futuro e poi ci ha pensato Wladimir a il suo onore.Nessuno è mai riuscito a mandare giù il gigante forse Sanders nei primi Raund del loro incontro ma nn fu contato e questo basta.Mise in seria difficoltà Lenox se nn fosse stata quella terza ripresa il diretto d.x e poi nel corpo a corpo praticamente legati infierì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X