fbpx

Peter Fury: “Pulev è un pugile scomodo e AJ dovrà correre dei rischi, non sarà così semplice”

Peter Fury mette in guardia Anthony Joshua dal suo prossimo avversario. Il campione britannico è in procinto di difendere le proprie cinture IBO, IBF, WBA e WBO contro lo sfidante ufficiale, Kubrat Pulev. Prima che la pandemia infrangesse i piani, AJ avrebbe dovuto affrontare il bulgaro il 20 giugno scorso al Tottenham Hotspur Statudium di Londra; attualmente non vi sono ancora nè una data, nè un posto per la riprogrammazione della sfida, Eddie Hearn parla probabilmente di ottobre-novembre e di metterla in scena davanti a un pubblico ridotto, ma certo è che questo sarà il prossimo incontro in linea per Joshua.

In tutto ciò però, non si fa altro che chiacchierare già, e molto, sulla sua ipotetica sfida successiva: quella contro il campione WBC inglese, Tyson Fury per la riunificazione delle cinture. Ed è proprio lo zio di quest’ultimo, allenatore e padre dell’altro contendente dei massimi, Hughie Fury a invitare Joshua ad attendere ed evitare di parlare troppo presto: Pulev è molto scaltro, arriverà in ottime condizioni e davvero pronto per questa sfida. Devi buttarlo giù e AJ dovrà correre dei rischi in questo incontro perché non sarà così semplice mettere a segno quel doppio jab e il diretto destro contro Pulev, al di là di quanto sia in forma”, ha dichiarato a Sky Sports.

Peter lo sa bene, visto che ha accompagnato suo figlio, Hughie all’angolo, quando nel 2018 ha dovuto battersi proprio contro Pulev per tentare di guadagnarsi un posto da sfidante al titolo, nell’eliminatoria mondiale messa in palio dall’IBF, sfida che Fury Jr ha fallito. “Ha un ottimo jab. Pulev è un pugile molto sottovalutato. Ed invece è davvero scomodo”, ha proseguito nell’intervista. “Sicuramente non è una sfida nella quale AJ deve lavorare di rimessa, perché questo altrimenti calzerebbe a pennello per Pulev. Non è facile uscire e poi rientrare con lui. É un tipo possente, se inizia a fare quello che fa di solito, può distruggerti”.

Queste sue ultime parole ovviamente, fanno riferimento alla strategia messa in atto da Joshua nel suo ultimo incontro contro Andy Ruiz, una tattica accorta che gli ha permesso di gestire più facilmente il proprio avversario, rispetto alla loro prima volta, e di riportarsi a casa le cinture. Tuttavia Peter Fury ha sottolineato che questa però potrebbe non essere altrettanto efficace contro il bulgaro: “AJ deve prenderlo ed essere esplosivo, ma essere anche intelligente. Benchè lui sia l’uomo più giovane e con i favori dei pronostici, come ho detto, non si può ignorare uno come Pulev perché è un combattente molto in gamba e professionale. Non è una sfida dalla preda facile, è una sfida seria. Questo è un match pericoloso e se Joshua non mantiene la concentrazione al 100%, può sfuggirgli ancora”.

Joshua vs Pulev: Hearn esplora location insolite per l’evento: persino una barca!

 

 

Condividi su:
  • 153
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X