fbpx

Foreman: “AJ aspetta un anno prima della rivincita e… cambia manager!”

A pochi giorni di distanza dal match andato in scena sabato scorso al Madison Square Garden di New York, si continua a discutere sui reali motivi della sconfitta patita da Anthony Joshua per mano del bistrattato Andy Ruiz, giudicato dalla maggior parte degli appassionati alla pari di un “bevitore di birre”, solo ed esclusivamente per qualche chilo di troppo mostrato sul ring. Tante sono le opinioni espresse in questi giorni e, a queste, si è aggiunta anche quella di una autentica leggenda dei pesi massimi, George “Big George” Foreman.

Big George, che nel 1974 è andato al tappeto contro un’altra leggenda della nobile arte, Muhammad Ali, ha consigliato a Joshua di non concedersi un’immediata rivincita contro Ruiz, ma di attendere un anno, giusto il tempo per chiarire le idee e smaltire la sconfitta, com’era da prassi ai tempi d’oro della boxe. Inoltre, ha consigliato all’ormai ex campione mondiale britannico di migliorare il suo stile di combattimento e di cambiare manager.

Dovrà tornare in palestra. Penso che con questa sconfitta sarà ancora più grande rispetto ad ora. In questo momento è meglio che impari a boxare e a cambiare manager. Se fossi il suo manager gli direi di lasciar perdere questa rivincita ora. Mai svegliare i cani che dormono“.

Secondo Foreman, il tempo di recupero dopo un ko è di circa un anno e lo ha paragonato a una gamba rotta. Secondo l’ex picchiatore dei pesi massimi, qualora dovesse organizzare un rematch entro l’anno, AJ rischierebbe di commettere gli stessi errori mostrati nel primo incontro.

AJ è giovane. Deve andare in palestra per chiarirsi le idee. Quando vai ko ci vuole quasi un anno per rimettersi a posto. Andare al tappeto è come rompersi una gamba, perciò hai bisogno di recuperare. Meglio tornare indietro e ricominciare da capo“.

Infine, Foreman si è detto fiducioso riguardo la possibilità da parte di Joshua di rimpossessarsi delle cinture perse.

Ha la possibilità di tornare campione del mondo. Se Ruiz dovesse combattere in Inghilterra, allora Joshua sarebbe favorito e potrà riottenere il titolo“.

 

Condividi su:
  • 245
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X