fbpx

Floyd atterra Nasukawa e le critiche

Condividi su:
  • 598
  •  
  •  
  •  

Si è conclusa da poco l‘esibizione che ha visto scontrarsi l’atleta di arti marziali miste Tenshin Nasukawa ( 32-0-0 ) con la vecchia gloria del pugilato Floyd Money Mayweather ( 50-0-0 ).

Il fatto che si trattasse solamente di un esibizione non ha trattenuto Bob Arum dal ricoprire l’ex campione statunitense di critiche e di rincarare la dose con attacchi personali.

” Non è uno scherzo?! Io penso che lo sia perché non è una vera sfida. Chi guarderà quell’insensatezza è un cretino. Floyd ha bisogno di soldi per Natale, Dio solo sa quanto Floyd abbia bisogno di soldi “

Tralasciando il fatto che tali dichiarazioni ridefiniscano il significato della parola ipocrisia Leonard Ellerbe, amministratore della Mayweather Promotions, ha fornito un’analisi piuttosto chiara e condivisibile su quanto sarebbe poi accaduto in Giappone.

” Serena Williams ( la campionessa di tennis ) sta facendo un esibizione proprio ora e non mi pare che le stiano rimproverando qualcosa. Ma come da sempre ha detto Floyd, e come da sempre ho detto anche io, quello che la gente pensa non ci interessa. A fine giornata i soldi sono in banca. E quando torni indietro e guardi tutti i combattenti di vecchia data e prendi qualcuno come Holyfield e Lennox che sappiamo che tipo di eredità hanno lasciato e dici, “Oh, se vuoi andare a fare un’esibizione, e puoi ottenere una borsa a otto cifre, sai, semplicemente spostandoti,” cosa pensi che direbbe? Cosa pensi che direbbe Roy Jones? Cosa pensi che qualcuno dei grandi direbbe? Sarebbe un dannato pazzo se non andasse a prendersi quell’opportunità. “

L’esibizione si è svolta senza il supporto dei grossi media americani e non è nemmeno stata trasmessa in diretta negli Stati Uniti proprio a testimonianza di come fosse un evento riservato a un certo target, con un obiettivo ben preciso.

Floyd è semplicemente andato in Giappone a farsi un giro col figlioletto, ha guadagnato bene anzi molto bene ” faticando ” per un solo round e ora prende in considerazione un altro match per il 2019.

Aspetta il risultato del match Broner-Pacquiao per pianificare il secondo atto di quella che fu pubblicizzata come la lotta del secolo e per ora si gode ancora una volta i frutti di una carriera lunga e proficua.

 

 

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X