fbpx

Farmer prosegue con la sua scia di vittorie e conserva il titolo

Condividi su:
  • 46
  •  
  •  
  •  

Una difesa del titolo non certo agevole, contro un avversario coriaceo, mai domo, capace di scagliare un volume di colpi impressionante, 1227 in totale.

Nella notte, Tevin Farmer (29-4-1, 6 ko) si è confermato campione del mondo IBF dei pesi superpiuma sconfiggendo l’imbattuto irlandese Jono Carroll (16-1-1, 3 ko). Verdetto unanime, con largo margine sui cartellini, doppio 117-111 e 117-110. Margine che però non descrive al meglio un incontro comunque combattuto strenuamente da entrambi i pugili.

Presso il Liacuras Center, nella sua Philadelphia, Farmer ha difeso per la terza volta il titolo IBF, mettendo in mostra tutte le sue qualità tecniche, in particolar modo una tecnica difensiva di prim’ordine, fatta di schivate millimetriche e colpi deviati con grande sagacia. Ha azionato più volte il montante, con grande efficacia, nel tentativo di dissuadere un inside fighter come Carroll a farsi sotto con troppa foga.

L’irlandese ci ha messo grande cuore e tenacia, oltre ad un workrate inusitato. Ha lavorato al corpo, nel tentativo di fiaccare il più tecnico rivale, cercando costantemente la corta distanza e lasciando andare le braccia a ritmi frenetici.

Farmer è stato abile ad outboxare Carroll, accettando comunque lo scambio quando necessario e prevalendo grazie ad una difesa accorta, alla maggior rapidità e precisione dei colpi. Un divario tecnico che si è palesato in modo evidente con lo scorrere dei round, nonostante quanto di buono fatto vedere dal Dubliner.

All’undicesimo un gran gancio destro di Farmer pareva sul punto di metter fine alla contesa ma Carrol è riuscito a giungere a fine round, sebbene stremato.
La maggior efficacia di Farmer ha finito per esaurire le energie di Carroll, giunto alla dodicesimo ripresa sfinito mentre il mancino di Philadelphia metteva ancora a segno colpi significativi. Cartellini forse eccessivamente larghi ma un verdetto mai in discussione.

“L’ho outboxato quando ho voluto, l’ho sfidato quando ho voluto” ha dichiarato Farmer nelle interviste post match e a specifica domanda su di una sfida contro Gervonta Davis, di cui si vocifera ormai da anni, ha così risposto: “Sì, voglio Gervonta Davis, ma il lato affaristico deve essere giusto [inteso come equo, ndr.]”. Un chiaro riferimento all’offerta presentata da Eddie Hearn a Tank per affrontare Farmer.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X