fbpx

Annullati tanti eventi per il coronavirus. Sulaiman: “Non facciamoci prendere dal panico”

Mauricio Sulaiman invita tutti a seguire i dovuti accorgimenti per evitare la diffusione del coronavirus, ma allo stesso tempo a non farsi prendere eccessivamente dal panico.

Il presidente del World Boxing Council difatti afferma che le persone stiano reagendo in maniera errata alla notizia di questa pandemia e che invece dovrebbero continuare a vivere la loro vita nel modo più normale possibile, seppur attenendosi alle indicazioni date e prendendo le dovute precauzioni. Il suo consiglio è di non lasciarsi sopraffare dalla paura.

“Io ho parlato con così tanti esperti e dottori di questo virus, mi sono informato: il fatto è che il mondo sta reagendo in modo errato. Per favore, educate voi stessi e capirete che non dobbiamo farci prendere dal panico e che la vita può continuare come al solito con le specifiche precauzioni!”, il messaggio di Sulaiman diffuso attraverso i suoi canali social.

I vari Paesi intanto stanno bloccando i viaggi, sconsigliando l’affollamento e impedendo eventi con alto numero di persone coinvolte. Negli Stati Uniti la California State Athletic Commission ha imposto in via precauzionale, al momento, l’annullamento degli eventi di marzo. Conseguentemente sia Top Rank che Golden Boy Promotions hanno rinviato le card in programma nelle prossime settimane: quella di questo sabato che avrebbe visto protagonista il campione WBO dei pesi piuma Shakur Stevenson ad esempio e quella che avrebbe visto il ritorno un’altra volta di James Kirkland, ed ancora quella del 17 marzo con Michael Conlan e del 28 marzo con Vergil Ortiz.

“La salute e la sicurezza dei nostri combattenti, fan, dipendenti, funzionari e partner è della massima importanza per noi e li ringraziamo per il loro supporto e la loro comprensione in questo periodo. Comunicheremo ulteriori piani quando sarà il momento opportuno”, ha informato Oscar De la Hoya.

Inoltre il Primo Ministro britannico Boris Johnson, a partire dalla prossima settimana a quanto pare dovrebbe vietare eventi sportivi all’aperto, raduni di massa e concerti anche nel Regno Unito e per questo quasi sicuramente salterà anche l’Europeo dei pesi welter del 28 marzo tra David Avanesyan e Josh Kelly e potrebbe mettere a rischio anche quello dei massimi tra Daniel Dubois e Joe Joyce dell’11 aprile qualora la cosa si protraesse oltre.

A subire variazioni anche la finale della categoria dei pesi cruiser del torneo World Boxing Super Series: l’ultimo atto per aggiudicarsi il Muhammad Ali Trophy e con in palio il mondiale IBF e la cintura WBC diamond di categoria, tra Mairis Briedis e Yuniel Dorticos sarebbe dovuto andare in scena la prossima settimana a Riga, tuttavia anche il governo lettone ha imposto restrizioni e dunque adesso è a data da destinarsi: “Eventi pubblici, riunioni, processioni e picchetti con più di 200 partecipanti sono stati banditi dal 13 marzo al 14 aprile 2020”, ha dichiarato Kalle Sauerland, che spera di prendere una decisione definitiva entro questo fine settimana.

Condividi su:
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X