fbpx

Anche Evander Holyfield volerà in Giappone a rimettersi i guantoni!

Se ne vanno tutti in Giappone, ormai meta ambita dai pugili e dalle loro tasche. Quanto meno quelle degli ex campioni.

Il 31 dicembre dello scorso anno, alla vigilia del nuovo, l’ex campione del mondo in cinque divisioni in pensione, Floyd “The Money” Mayweather, era volato a Tokio per una lucrosa esibizione contro la stella nipponica della kickboxing Tenshin Nasukawa. Un round per farlo fuori e portarsi a casa una borsa stratosferica a sette cifre. Di recente tra l’altro, il mago degli affari, ha dichiarato attraverso i suoi canali social, di star architettando, sempre in terra giapponese, anche un’esibizione contro “l’eterno insoddisfatto” rivale Manny Pacquiao.

Floyd annuncia: “Mayweather vs Pacquiao, esibizione in arrivo a Tokio!”

E adesso a quanto pare, a seguire le orme e l’esempio di Floyd, ci pensa anche l’ex pluri-campione dei pesi massimi Evander “The Real Deal” Holyfield che a poche settimane dal suo 57esimo compleanno, ha rivelato al portale d’informazione TMZ Sports di voler volare in Giappone nel 2020.

Tuttavia, la sua esibizione dopo la lunga inattività e l’età piuttosto avanzata, avrebbe uno scopo più nobile del semplice e vile denaro per rimpinguare il proprio conto in banca. Difatti, stando a quanto dichiarato, si tratterebbe di una sorta di match a scopo benefico.

I dettagli relativi a tutto questo non sono sono ancora stati chiariti, ma quel che è certo è che Holyfield si sente pronto a rimettere i propri guantoni da combattimento riposti via, dopo aver messo fuori gioco il danese “Super Brian” Nielsen, a maggio 2011: la Hall of Famer garantisce di essersi mantenuto in ottima forma nel corso di questi otto anni e che è preparato per calcare di nuovo il ring.

“La cosa importante è dare alla gente in Giappone l’opportunità di vedere l’unico quattro volte campione del mondo dei pesi massimi”, sono state le sue parole.

Intanto a pensare invece di far sul serio è suo figlio Evan “Yung Holy” Holyfield, che come annunciato negli scorsi giorni, dopo una buona carriera dilettantistica, debutterà nel mondo professionistico il prossimo due novembre.

Debutta Holyfield Jr: combatterà nel sottoclou di Canelo-Kovalev

“Mio padre mi dice sempre che ogni generazione migliora. È abbastanza facile da credere, è il numero uno ed è nella Bibbia e la Bibbia non dice bugie”, ha dichiarato il giovane Holy.

Dunque largo alle nuove generazioni, ma le vecchie sono ancor lì  a tener banco.

Condividi su:
  • 249
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X