fbpx
Featured Video Play Icon

Debutta Holyfield Jr: combatterà nel sottoclou di Canelo-Kovalev

Il prossimo 2 novembre, il pubblico presente all’MGM Grand Garden Arena di Las Vegas per assistere al main event tra Saul “Canelo” Alvarez e Sergey “Krusher” Kovalev, potrà gustarsi anche il debutto tra i professionisti di Evan “Yung Holy” Holyfield, il classe 1997 figlio dell’Hall of Famer nonché cinque volte campione mondiale dei pesi massimi, Evander “Real Deal” Holyfield. Il giovane Holyfield affronterà il 21enne Nick Winstead (che ha sin qui all’attivo una sola sconfitta) in un match tra superwelter sulla distanza delle quattro riprese.

Da dilettante Evan Holyfield ha accumulato oltre ottanta combattimenti e conquistato delle semifinali con la squadra statunitense. Si tratta di un pugile estremamente atletico, oltre ad essere dotato di una velocità fulminea e di una potenza nei colpi non indifferente. Evan è consapevole del fatto che debutterà nella serata più attesa dell’anno: “Non sento la pressione. Ho già combattuto ai massimi livelli quando ero dilettante. Questo non è certo un grosso problema, io sono qui per svolgere il mio lavoro. So di essere pronto. Vorrei dire a tutti coloro che mi hanno aiutato ad arrivare fino a qui, che apprezzo il loro supporto e che li amo tutti”, ha detto il giovane Holyfield, che sogna di calcare le orme del padre.

Kathy Duva, CEO di Main Event, ha dichiarato: “Nel nostro 42esimo anno ti attività, vorrei sottolineare come sia meraviglioso veder debuttare Evan Holyfield nel più grande evento dell’anno. Suo padre, Evander, ha fatto il suo debutto nei pro con Main Events il 15 novembre 1984, quasi esattamente trentacinque anni fa. Sono entusiasta di avere due generazioni di questa famiglia di atleti incredibili sotto il nostro stendardo“.

Tra gli allenatori di Holyfield Jr c’è anche Tim Hallmark, che può vantare oltre quarant’anni di esperienza ed è noto per aver collaborato con Holyfield Sr nel corso di tutta la sua carriera: “Stiamo mettendo Holyfield Jr costantemente alla prova ed è sempre all’altezza di ogni sfida che gli poniamo. Lo stiamo sfidando mentalmente e fisicamente. Stiamo migliorando sempre più per permettergli di raggiungere lo scopo finale. Siamo entusiasti di questa opportunità, Evan ha fatto molta strada ed è un grande lavoratore. Saremo pronti il 2 novembre“.

“Conosco persone chiamate Evander ‘Real Deal’, ma Evan è il vero affare. C’è pressione su di lui per questa grande card e perché ha il nome di Holyfield, ma fa parte del gioco. Per essere un grande campione del mondo devi essere in grado di gestire la pressione. Devi riuscire a gestire qualunque circostanza ti venga lanciata.

Il condizionamento di Evan è incredibile, ma ha anche un talento straordinario con velocità e potenza in entrambe le mani. Lo stiamo allenando per essere abile. Lo cercheremo per colpire e muoverci. Siamo pronti per un combattimento. Siamo pronti a mostrare le nostre cose e siamo entusiasti di far parte del team degli eventi principali con Kathy Duva”, ha concluso il suo manager Maurice “Termite” Watkins.

 

 

Condividi su:
  • 178
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X