fbpx

Eubank Jr si candida avversario di Canelo: “Non credo che ci sia qualcuno migliore di me”

Chris Eubank Jr si candida come sfidante di Canelo.

Anche se  Billy Joe Saunders resta il candidato più papabile, la superstar messicana non ha ancora ufficialmente scelto il suo prossimo avversario. Così il pugile inglese figlio d’arte, forte della sua ultima vittoria sul Matvey Korobov che gli ha permesso di laurearsi campione WBA “ad interim” dei pesi medi, afferma di essere la migliore opzione in circolazione per Saul Alvarez.

“La sfida in cima ai miei desideri in questo momento è quella con Canelo Alvarez”, ha dichiarato Eubank Jr a Sky Sports.Non credo che nessuno al mondo sarebbe un avversario migliore per lui. La maggior parte dei ragazzi andrebbero lì per scappare e sopravvivere sul ring, ma io andrei per distruggerlo.

So che posso batterlo, quindi questo è l’incontro che più voglio. Avrei sicuramente una strategia. Vedrei i suoi punti deboli. Vedrei dove è scoperto. Non cercherei di sopravvivere, gli offrirei battaglia e non penso che sarebbe pronto per qualcuno del genere!”.

Eubank Jr inoltre, dopo aver vinto il suo debutto negli Stati Uniti nel mese di dicembre, prevede di continuare a combattere negli Stati Uniti e di farlo accanto al suo nuovo allenatore: “Sono con Premier Boxing Champions, quindi è più probabile che combatterò negli Stati Uniti. I primi due combattenti? Gennadiy Golovkin e ‘Canelo’ Alvarez, due dei più grandi nomi della boxe e hanno entrambi titoli dei titoli nei pesi medi. Questi sono i pugili che voglio. Queste sono le sfide di cui ho bisogno in questa fase della mia carriera. Non voglio fare passi indietro. Abbiamo il vento in poppa.

Roy Jones Jr è il mio nuovo fantastico allenatore. Sto imparando così tanto. Semplici e piccole cose che si possono dimenticare, come un combattente che vuole lavorare sulle basi. Lui ti costringe a perfezionare il tuo lavoro. Avere Roy intorno è una cosa molto positiva. Vorrei aver incontrato Roy quando avevo 20 anni invece di 30.

Ho avuto un grande successo, mi sono allenato a lungo. Ma se ci fosse stato qualcuno ad addestrarmi così giorno dopo giorno fin da piccolo? Poteva essere tutta un’altra storia. Ma ho ancora così tanto tempo a disposizione e credo che tutto accade per un motivo. Non mi guarderò indietro e vorrei poter cambiare le cose”.

Gomez: “Canelo considera una sfida a porte chiuse e i possibili avversari”

Condividi su:
  • 282
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X