fbpx

Hearn risponde a Warren: “Quella di ieri era solo un’intervista, non un annuncio ufficiale”

Eddie Hearn, promoter del campione IBF, WBA, WBO e IBO dei pesi massimi Anthony Joshua, ha risposto su IFL TV ai commenti rilasciati da Frank Warren, manager del campione del mondo WBC Tyson Fury.

In una recente intervista, Warren ha spiegato di essere stato colto di sorpresa dalla recente intervista di Hearn con ESPN, in cui il fondatore della Matchroom ha rivelato che sia Fury che Joshua hanno firmato i rispettivi contratti per affrontarsi.

Il co-promoter del Gipsy King è parso stizzito per le dichiarazioni del suo collega, tanto da dichiarare a Talksport: “Tutti hanno firmato un accordo secondo il quale non ci sarebbero stati annunci pubblici, a meno che non fossero annunci congiunti. Siamo tutti scontenti, ma ormai la notizia è venuta fuori, non c’è niente che possiamo fare al riguardo. Ma c’è ancora molta strada da fare, in quanto dobbiamo decidere tra le sedi proposte. Ci sono un paio di sedi che stiamo valutando. Crederò al fatto che il match si faccia quando i due pugili saliranno sul ring, al momento c’è ancora da lavorare. Ma tutti stiamo cercando di fare in modo che accada e tutti ci stiamo impegnando nella ricerca di una location“.

Hearn in risposta al suo connazionale ha spiegato che non stava cercando di fare annunci ufficiali. Voleva solo confermare l’informazione secondo cui entrambi i pugili avessero firmato le loro parti dell’accordo.

Quella di ieri è stata soltanto un’intervista rilasciata a ESPN, non un annuncio. Non c’era l’intenzione di fare un grande annuncio formale e destare clamore. Ma volevo farlo sapere a tutti. Ho parlato con il team di Fury ed erano felici di rendere pubblico che tutti avevano accettato le condizioni, perché è una buona notizia “, ha detto Hearn a IFL TV.

Si tratta di cavalcare l’onda, creare eccitazione. Ci sono ancora ostacoli da superare. Dobbiamo ancora ufficializzare i dettagli e decidere dove accadrà, ma ci stiamo muovendo nella giusta direzione in termini di date. Sono buone notizie. Voi ragazzi stavate aspettando buone notizie, non potevamo continuare a dire ‘altre due settimane, altre due settimane’. Ma quando c’è in ballo un match di questa portata e i due pugili e i rispettivi team mettono tutto nero su bianco, festeggiamolo e andiamo avanti definendo i dettagli. Questo è ciò che intendiamo fare.

Penso che Frank abbia frainteso: giustamente abbiamo concordato che avremmo fatto insieme gli annunci ufficiali, ma questo non lo era, ho concordato queste dichiarazioni con il team di Fury ed erano felici che fosse menzionato. Quindi è quello che è successo.  Penso che dovremmo festeggiare: io, Anthony e 258 Management abbiamo lavorato molto duramente per ottenere questo risultato. Quindi abbiamo ancora del lavoro da fare, ma quant’è bello che tutti abbiano firmato? Nessuno può essere accusato di non essersi impegnato per andare fino in fondo, da ambo le parti. Ora dobbiamo andare avanti e concludere il lavoro“.

Accordo raggiunto tra Joshua e Fury: arriva finalmente la firma del contratto!

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X