fbpx

È morta Freeda, la figlia di Big George Foreman

Condividi su:
  • 1.2K
  •  
  •  

Sono ancora da accertare le cause della improvvisa morte di Freeda Foreman. La donna, ex pugile, che aveva solo 42 anni, ieri è stata trovata da un familiare priva di vita nella sua casa vicino a Houston in Texas.

Freeda, affascinata dalla grandissima carriera di papà George aveva voluto seguire la strada del pugilato nonostante il volere contrario di Big George e della mamma. Dopo una breve carriera da dilettante, fa il suo esordio nel professionismo il 18 giugno del 2000 per ritirarsi poco più di un anno più tardi a seguito dell’unica sconfitta subita nella brevissima carriera. Il record personale è 5-1 con tre vittorie prima del limite.

Appesi i guantoni al chiodo non ha mai abbandonato il mondo della boxe, impegnandosi come promoter e organizzatrice. La vita però non è stata clemente come fu la boxe per suo padre. In attesa del rapporto ufficiale da parte del coroner, facciamo le nostre sentite condoglianze al settantenne George Foreman.

ULTIMO AGGIORNAMENTO

Le cause della morte di Freeda, al momento del ritrovamento del corpo sconosciute, adesso invece paiono riconducibili al suicidio. Gli investigatori, basandosi sulle prove ritrovate, hanno escluso quasi definitivamente il sospetto di un probabile omicidio, e confermato invece quello ahinoi di un’impiccagione volontaria e conseguente morte per asfissia. L’ultima parola sulla causa effettiva del decesso spetterà ad un medico legale. Restano ancora da capire invece i motivi di tale triste gesto.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X