fbpx

Duva: “Torneremo al tavolo con Canelo dopo Yarde, per fine anno”

Dopo settimane e settimane di considerazioni su quale sarebbe potuta essere prossima mossa del campione dei pesi medi Saul “Canelo” Alvarez e il toto nome su chi avrebbe affrontato il prossimo 14 settembre, la stella messicana della Golden Boy ha annunciato che, pur tenendoci a voler ottemperare l’orgoglio per le festività nazionali, ha scelto di spostare il suo ritorno.

Mossa a suo dire, e a quello del suo ente promozionale, necessaria per garantire in veste di campione in più classi di peso e sigle al pubblico e ad i fan combattimenti quanto più competitivi ed emozionanti possibili. Dunque la scelta di posticipare la data per potersi aggiudicare l’avversario giusto, visto il troppo poco tempo per permetterselo a settembre.

A questo punto, è più che probabile che tornerà sul ring il prossimo dicembre come ha fatto lo scorso anno affrontando Rocky Fielding per l’assalto al titolo WBA dei pesi supermedi. La porta per un potenziale scontro tra lui e il campione WBO dei mediomassimi, il “Krusher” russo Sergey Kovalev è quella che resta più aperta.

Prima di tutto però quest’ultimo dovrà occuparsi del suo sfidante obbligatorio, il giovane inglese imbattuto Anthony Yarde. Il 24 agosto nella sua città natale, Chelyabinsk, in Russia difenderà il titolo per la prima volta, dopo averlo riconquistato lo scorso febbraio contro Eleider Alvarez.

Nonostante abbia rifiutato due offerte da parte di DAZN e Golden Boy per combattere a settembre contro Canelo, la promoter Kathy Duva di Main Events ha dichiarato che una super-sfida tra i due potrebbe essere ancora in vita entro la fine di quest’anno e che un accordo per questo scontro potrebbe ancora essere trovato.

“Sergey affronterà Anthony Yarde in Russia, come previsto, il 24 agosto. E quindi la posta in gioco per quella partita è stata sollevata considerevolmente! Forse, supponendo che Sergey abbia successo in Russia, senza le complicazioni presentate dall’obbligo di difesa, potremo tornare al tavolo. Vogliamo fare un patto per Sergey per combattere contro Canelo più avanti nel corso dell’anno. Nel frattempo però Sergey è concentrato su un solo obiettivo adesso. E questo è prepararsi a sconfiggere Yarde”.

Condividi su:
  • 38
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X