fbpx

Dubois: “Sono uno dei massimi attuali più attivi, vorrei dare un lavoro a Parker!”

Daniel Dubois si offre come prossimo sfidante di Parker.

L’ex campione del mondo dei pesi massimi Joseph Parker, dopo le due sconfitte con Anthony Joshua e Dillian Whyte, sta cercando di ottenere una sfida che possa far tornare in auge la propria carriera ed indirizzarlo verso una nuova chance titolata.

Il pugile neozelandese doveva combattere lo scorso ottobre contro Dereck Chisora, ma un morso di ragno gli ha impedito di salire sul ring. Il match tra i due pareva solo rinviato, ed invece adesso la possibilità di sfidare il pugile inglese, nonostante la parola data, sembra ormai sgredolarsi poichè il Del Boy è indirizzato unicamente verso una trattativa per un incontro con Oleksandr Usyk.

Saltata l’ipotesi Chisora dunque, il suo staff è alla ricerca di una valida alternativa per scalare i ranking mondiali e poter giungere a un’opportunità iridata nel 2020. Così il giovane peso massimo britannico Daniel Dubois, che a sua volta punta anch’egli a salire nelle classifiche, si è offerto volontario come suo possibile avversario:

“Qualcuno mi ha detto che Parker è infastidito dal fatto che il suo promoter non riesca a farlo combattere. Sono uno dei pesi massimi attuali più attivi, sarei felice di dargli un lavoro”.

Parker si trova al quarto posto nel WBO, al settimo nel WBC e al quattordicesimo nella classifica IBF, e quindi per Dubois, che vuole spingersi verso una posizione migliore, possiede il profilo giusto: con una vittoria sul neozelandese Dubois salirebbe tra i primi cinque in quella World Boxing Organization. Senza contare poi, che le abilità di Parker, permetterebbero al pugile inglese di mettersi alla prova con qualcuno di esperto, e per lui sarebbe la sfida più importante in carriera finora.

Resta da vedere se Eddie Hearn darebbe il via libera a tale incontro e soprattutto se l’ex campione sarebbe disposto ad accettere una sfida del genere, sicuramente molto diversa rispetto a quella contro Chisora, che pugilisticamente è più abbordabile e vicino alla fine della carriera, rispetto al giovane e arrembante Dubois.

Comunque sia il combattente di Auckland non è l’unico a cui il talentino di Frank Warren sta puntando: “Mi sto guardando intorno. Sto osservando. I 4 nomi più importanti di questo sport sono la mia meta, ma anche Usyk, Kownacki, Povetkin e appunto Parker…”

Il prossimo mese intanto, Dubois affronterà, alla Copper Box Arena di Londra, il numero 12 del ranking WBA, Kyotaro Fujimoto e questo sarà già un passo importante in avanti per lui in termini di classifiche.

 

 

Condividi su:
  • 52
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X