fbpx

Warren: “Dubois affronterà Joyce nel 2020 e sarà sfidante mondiale entro l’anno”

Dopo aver spazzato via in una manciata di round il pugile nipponico Kyotaro Fujimoto lo scorso sabato alla Copper Box Arena di Londra mettendo a segno la sua 13esima vittoria prima del limite sulle 14 totali in carriera, per il peso massimo britannico Daniel Dubois è giunto il momento di inizare ad alzare l’asticella. Il suo talento e la sua potenza sono al momento indiscutibili, tuttavia è l’ora di testarsi in match più probanti e con avversari di maggior spessore.

Una delle sfide auspicate da tempo da DDD e dal suo promoter Frank Warren è quella tutta britannica contro l’ex argento olimpico, già campione del Commonwealth e prossimo aspirante al titolo Europeo dei pesi massimi contro il tedesco Marco Huck, Joe “Juggernaut” Joyce. Un incontro che potrebbe finalmente concretizzarsi nel 2020.

“Lo vogliamo tutti, Joe lo vuole, Daniel lo vuole. Sono due pugili imbattuti e non sarà la fine del mondo per lo sconfitto, che potrà risollevarsi”, le parole di Warren.

Dubois in tanto a suo dire, tornerà all’O2 Arena di Londra nella prima metà del 2020, probabilmente in aprile. La sfida contro Joyce in tale periodo potrebbe risultare difficile da concretizzarsi, visto che sarà impegnato a Hannover l’11 gennaio. Dunque la “Dynamite” londinese potrebbe avere in aprile un altro avversario e un potenziale incontro con Joyce invece in estate, che qualora vincesse contro Huck, farebbe sì che questa sfida avesse in palio tre titoli: quello Britannico, quello del Commonwealth e quello Europeo.

Warren ha affermato di aver fatto una serie di offerte ad altri pesi massimi britannici, tra cui Dereck Chisora ​​e David Price che sono state tutte respinte e che dopo un’altra straordinaria vittoria di Dubois, avrebbe avuto voglia di metterlo persino contro Dillian Whyte: “Ha fatto tutto ciò che doveva fare. È un pugile fenomenale, non c’è dubbio, ha fulminato quel ragazzo e quando li becca è sempre probabile che finisca così. Il prossimo anno sarà basato tutto sull’apprendimento, lo terremo occupato e lo faremo combattere in modo che entro la fine del prossimo anno diventi obbligatorio per uno dei campioni del mondo”.

Joyce, che era seduto in prima fila sabato sera a Londra ha confermato le parole di Warren dicendosi contento di una sfida contro Dubois: “Sono pronto. Non ho problemi. Quindi lanciatemi qualche numero e facciamo l’incontro. Sono un veterano esperto quando si tratta di queste cose. Sarebbe davvero una bella sfida in casa. Daniel è molto prevedibile nel suo stile ma è un pugile feroce. Dovrei stare attento a non farmi sorprendere da qualcosa di stupido, ha una grande potenza. Ma riesco a esser forte anche io e non sono sicuro di quanto possa sopportare un pugno. Sarebbe un vero inferno”.

Condividi su:
  • 60
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X