fbpx

Dubois: “Tyson Fury è il n°1, ma sono in grado di batterlo in questo momento”

Questo fine settimana il giovane e promettente prospect dei pesi massimi, Daniel Dubois, sarà impegnato  sul ring della Royal Albert Hall di Kensington, nella sfida per il titolo vacante del Commonwealth contro Ebenezer Tetteh, ma intanto è intendo ad osservare anche gli altri combattenti di categoria. Della recente sfida tra Tyson Fury e Otto Wallin, dove il pugile inglese è riuscito ad ottenere una vittoria nonostante un grave taglio che ne ha limitato la prestazione, ha detto al Metro.co.uk

“Sembrava una lotta davvero cruenta e dura. Ha boxato meglio di lui ed è giusto attribuirgli la vittoria. La boxe non è mai semplice. Il pubblico della boxe può cambiare la propria opinione su di te in una frazione di secondo. Tyson dovrebbe essere contento di se stesso per aver ottenuto un’altra vittoria. Sta vivendo la vita che tutti i pugili vorrebbero vivere. Ha molto interesse delle reti americane. Ha già scritto la storia, ma adesso può guadagnare moltissimi soldi con sfide importantissime”.

Il numero uno dei massimi è Fury. The Ring lo mette in cima alla top ten

Dopo la vittoria di Fury è stata aggiornata, dalla nota rivista The ring Megazine, la classifica dei migliori dieci pesi massimi al mondo nella quale adesso il “Gipsy King” è il numero uno. In occasione di questa intervista con il giornale inglese, Dubois ha spiegato che al momento è difficile classificare i migliori della divisione, ma che egli si sentirebbe già all’altezza di Fury.

“È difficile classificare tutti”, ha detto Dubois. “Il panorama dei massimi è diverso ogni giorno. Joshua sembrava essere il numero uno, ne aveva tutto il diritto, eppure ha perso con Andy Ruiz Jr.  Le cose cambiano così rapidamente per poter determinare chi è il vero numero uno della categoria.

Sono in grado di battere Tyson Fury in questo momento. Sono fiducioso al 100% delle mie capacità. Batterò chiunque salga sul ring con me. Ho solo una marcia: cercare e distruggere, uccidere o essere ucciso.”

Dubois a soli 22 anni si trova ai vertici dei pesi massimi. Il giovane prospect, gestito da Frank Warren, ha conquistato il pubblico inglese sia con il suo colpo mortifero, che gli ha permesso di vincere undici dei suoi dodici combattimenti prima del limite, sia per gli ottimi avversari che ha affrontato. Una crescita attenta sotto l’occhio vigile di Warren, che lo sta avvicinando alla chance titolata, che potrebbe arrivare presto visto il settimo posto della classifica WBO.

Condividi su:
  • 81
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X