Dopo il 1 ° dicembre si apriranno molte porte.

Condividi su:
  • 107
  •  
  •  
  •  

Continua a crescere il clamore per l’affascinante sfida mondiale WBC dei pesi massimi di dicembre a Los Angeles tra i due imbattuti Deontay Wilder e Tyson Fury, ma a crescere ancora di più è l’attesa impaziente di vedere uno scontro del vincitore con Anthony Joshua per l’indiscussa corona unificata di tutti e quattro i titoli, un match che gli appassionati della nobile arte sospirano da ormai tempo immemore.

Ed è proprio per questo motivo che il WBC è molto impegnato in questo momento a battere la strada. Intervistato da Boxingnews, il presidente Mauricio Sulaiman, ha affermato che finalmente l’opportunità è vicina:

“Perché questo è il nostro obbligo, dobbiamo sostenerlo e assolverlo. Questa è una lotta che il mondo vuole vedere. Wilder-Fury è già una lotta importante di per sé, grande come qualsiasi lotta, ma sono molto felice al momento che stia attraversando la divisione dei pesi massimi e che abbiamo con essa un prospetto successivo.”

Tuttavia, evidentemente memore delle infruttuose trattative del passato, Sulaiman non ha voluto mostrarsi impreparato di fronte a un’altra delusione, e ha aggiunto:

“Se tuttavia non sarà possibile far combattere Joshua con Wilder o con Fury, allora Dominic Breazeale, sarà lo sfidante ufficiale per il titolo dei pesi massimi WBC, è il contendente obbligatorio. È rimasto inattivo da quando ha vinto l’eliminatoria contro Molina a causa dell’impegno del WBC per il 2018 per cercare di rendere possibile Wilder-Joshua. Lui lo ha accettato, ma ora  quindi non possiamo più andarci contro e ferirlo. Intanto combatterà a dicembre per tornare attivo e dopo vedremo cosa accadrà.”

Il presidente ha poi concluso:

“È un’era di pieno boom. La boxe è nata in Inghilterra 300 anni fa. È andata avanti, si è diffusa in altri paesi, ora è uno sport globale da più di un secolo. Ma quello che stiamo vivendo quest’anno è semplicemente inaspettato. E sono solo orgoglioso e felice di vederlo.”

Insomma, dopo il primo dicembre si apriranno molte porte e si riapriranno le trattative. Chi avrà l’occasione di sfidare il supercampione britannico? Il roccioso statunitense Wilder o il mattatore gitano Fury? Non ci resta che puntare le sveglie e godersi il match per scoprirlo.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X