fbpx

Il WBA obbliga la sfida tra Dmitry Bivol e Gilberto Zurdo Ramirez

Gilberto Zurdo  Ramirez ha finalmente ricevuto la nomina di sfidante ufficiale di Dmitry Bivol. Il pugile messicano ha battuto lo scorso maggio Dominic Boesel in appena quattro riprese. Questa vittoria gli ha permesso di acquisire il ruolo di primo contendente del pugile russo, i due staff per ordine del WBA dovranno accordarsi entro il 10 agosto, prima che venga indetta un asta.

“L’inizio del mio 2022 è stato un po’ triste per me. Ora, tutto è cambiato. Il tempo è maturo per una grande opportunità, e io sarò pronto per questa sfida. Ero sicuro che questa sfida si sarebbe concretizzato e ora sta accadendo. Sono così eccitato.”

Ramirez, nel 2019 ha debuttato nei medio massimi, dopo aver vinto il titolo mondiale WBO dei supermedi nel 2016 contro Arthur Abraham, poi difeso ben cinque volte. La nomina di sfidante ufficiale del messicano, arriva dopo l’ottima vittoria di Bivol contro il messicano Saul Canelo Alvarez, lo scorso 7 maggio alla T-Mobile Arena di Las Vegas.

Il messicano subentra dopo che lo staff del campione aveva ipotizzato una sfida con il campione inglese Joshua Buatsi, medaglia di bronzo olimpica ai giochi di Rio nel 2016. Ramirez ha dichiarato ai microfoni dei media americani: “Questa è una grande opportunità per me. Stavo aspettando questo e ora sta accadendo. Ora è il momento di dare tutto quello che ho concentrandomi sull’allenamento. Adesso è il momento di combattere.”

La sfida tra i due si preannuncia decisamente interessante. Al momento Ramirez non ha ancora provato realmente la categoria con un pugile di assoluto livello. D’altro canto la sfida al momento rallenta la possibile riunificazione tra Bivol e Beterbiev. Quest’ultimo detentore dei titolo WBC, WBO e IBF dei medio massimi, ha appena conquistato il titolo WBO battendo per TKO alla seconda ripresa Joe Smith Jr, candidandosi così a campione indiscusso della categoria. Il derby russo si preannuncia sicuramente carico di interesse, specie per un ipotetica riunificazione della categoria.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X