fbpx

Derevyanchenko: “Se GGG non mi darà la rivincita, voglio Canelo o Charlo!”

Il 5 ottobre scorso, nello scenario del Madison Square Garden, la Mecca del pugilato, l’ucraino Sergiy “The Technician” Derevyanchenko (13-2, 10KO) ha dato del filo da torcere al terribile picchiatore kazako, Gennady “GGG” Golovkin (40-1-1, 35KO), che con quel successo ha portato a casa le cinture IBF e IBO dei pesi medi fino ad allora vacanti.

Nonostante a fine match sia stato trasferito immediatamente in ospedale, il classe 1985 ucraino è tornato ben presto nella sua palestra di Brooklyn, New York, dove ha ripreso ad allenarsi in vista di un’immediata rivincita contro Golovkin, di cui la stampa internazionale parla ormai da diversi giorni.

Derevyanchenko ha dichiarato alla stampa di essere convinto di aver vinto il combattimento, nonostante nutra un sentimento di rispetto nei confronti del suo avversario. Derevyanchenko ha anche parlato di una possibile rivincita tra i due, legittimando così le voci sempre più insistenti riportate dai maggiori quotidiani sportivi internazionali.

Io credo di aver vinto l’incontro contro un pugile come Golovkin che è davvero incredibile. Ho il massimo rispetto per Gennady e la sua squadra, ma resto convinto di aver vinto il combattimento e quelli che a fine match hanno fischiato la decisione dei giudici non fischiavano GGG ma il risultato“, ha dichiarato l’ucraino.

Ora “The Technician” si è conquistato il rispetto del pubblico e degli avversari. Nel mirino, qualora Golovkin non dovesse accettare la proposta, ci sono anche Jermall Charlo e Saul “Canelo” Alvarez.

Voglio la rivincita con GGG e credo che anche il mondo la pensi come me. Questo è stato, dopo anni, il match più competitivo per GGG, e sono fiducioso perché se combatteremo di nuovo, allora sarò io il nuovo campione IBO e IBF. Credo ci sia una richiesta pubblica per questo incontro e il mio manager Keith Connolly e il promoter Lou DiBella spingeranno per realizzarlo. Se il rematch non fosse possibile, mi piacerebbe sfidare Canelo o Charlo“.

Condividi su:
  • 110
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X