fbpx

De La Hoya sul futuro di Garcia: “Ryan è in una posizione unica, tutti i campioni lo stanno chiamando”

Il CEO della Golden Boy Promotions, Oscar De La Hoya, ha dichiarato che ha in serbo qualcosa di molto speciale per il prossimo combattimento del suo nuovo pupillo, il peso leggero Ryan Garcia (21-0, 18KO).

L’ultimo match del pugile californiano risale al 2 gennaio scorso, in occasione della vittoria ottenuta alla settima ripresa contro il britannico Luke Campbell, che nel corso del secondo round gli aveva imposto il primo atterramento della sua fin qui giovanissima carriera. In virtù di quel successo, il classe 1998 ha conquistato il titolo WBC ad Interim della divisione.

Ho bisogno che Ryan Garcia giunga in cima al mondo della boxe. Ho bisogno che prenda delle decisioni – ha dichiarato De La Hoya a DAZNRyan ha letteralmente il mondo nel palmo delle sue mani. Deve solo lasciarci fare il nostro lavoro, ecco tutto”.

Garcia dovrebbe tornare a combattere nei prossimi mesi. Si è parlato a lungo di un combattimento contro l’ex campione del mondo Javier Fortuna (36-2-1, 25KO). Nei prossimi giorni De La Hoya incontrerà il suo assistito per discutere delle varie possibilità.

Abbiamo qualcosa di speciale in programma per Ryan. Mi siederò con lui la prossima settimana e gli presenteremo un piano che lo condurrà al titolo mondiale. Questo lo porterà a diventare una celebrità. Siamo entusiasti di Ryan. Lui è un vero affare“, ha detto il numero uno della Golden Boy.

Per quanto riguarda il nome del suo prossimo avversario, De La Hoya ha affermato che Garcia si trova in una posizione insolita, in quanto è lui ad essere richiesto un po’ da tutti i campioni della divisione dei leggeri anzichè il contrario: “Ryan è in una posizione unica, tutti i campioni del mondo lo stanno chiamando anzichè esser lui a chiamar loro. Quindi, è una posizione unica. Dobbiamo solo essere molto intelligenti nel pianificare la sua carriera“.

Ryan Garcia: “Non credo che ci sia una sola persona che Canelo non possa battere!”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

3 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X