fbpx

De La Hoya diffida Mayweather: “Sta lontano da Garcia!”

Condividi su:
  • 67
  •  
  •  

Da anni più che risaputa l’accesa rivalità tra i due: lo erano sul ring, lo erano fuori e continuano ad esserlo tuttora che agiscono ai “margini” della boxe come promoter, due nemici che non mancano mai di infastidirsi l’un l’altro e di farlo in qualunque modo.

Secondo il Los Angeles Times, l’amministratore delegato della Golden Boy Promotion, Oscar De La Hoya ha inviato tramite i propri avvocati una notifica legale di diffida a Floyd Mayweather jr reo di essersi “avvicinato” troppo nell’ultimo mese ad uno dei suoi propect migliori, l’imbattuto peso leggero di Victorville Ryan Garcia, frammettendosi così nei loro rapporti.

La ventenne stella d’oro californiana il 9 febbraio ha preferito eludere la card Golden Boy in programma al Fantasy Springs Casino di Indio per partecipare invece a quella al Dignity Health Sports Park di Carson co-promossa da TGB Promotions e Sampson Boxing, evento che ha visto il campione WBA superpiuma Gervonta Davis, pupillo di Floyd, difendere il proprio titolo contro il pugile messicano Hugo Ruiz e spazzarlo via in un solo round. Quel “Tank” tanto atteso da Ryan “The Flash” Garcia, desideroso di un confronto con lui già dallo scorso anno.

Quella stessa notte Mayweather ha dichiarato in un video postato sui social, in maniera molto provocatoria, di esser disposto ad offire un grosso affare a Garcia.

Potrebbe interessarti anche leggere:
Mayweather: Ryan Garcia vs Gervonta Davis? Ad una sola condizione!

Ma ciò che ha indispettito maggiormente De La Hoya, è un video dello scorso fine settimana in circolazione, in cui appare Garcia mentre prende parte alla festa di compleanno di Mayweather e che mostra inoltre i due scambiare chiacchierare.

Tutto questo è bastato al “Golden Boy” per passare alle vie legali, a far recapitare una lettera di diffida in casa Mayweather per chiarire che Garcia è sotto contratto con De La Hoya e che se Floyd cercherà di manipolarlo o di interferire con qualsiasi attività ritenuta controversa scoppierà una vera battaglia giuridica. Al momento nessuna reazione dall’altro fronte, che sicuramenete non tarderà ad arrivare.

Intanto ricordiamo che Garcia è chiamato per ora alla battaglia il 30 marzo al Fantasy Springs Resort Casino di Indio contro il “Wonder Boy” portoricano Jose  Lopez.

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X