fbpx

De La Hoya: “Non ero d’accordo per Canelo vs Kovalev. Resta comunque un affare”

Il CEO di Golden Boy Promotions, Oscar De La Hoya, che guida la carriera della superstar messicana Saul “Canelo” Alvarez, ammette di non aver spinto il suo pugile a salire di due categorie di peso per combattere contro il campione del mondo WBO Sergey Kovalev né  di appoggiare tale scelta pienamente.

Canelo salirà di ben 15 libbre per affrontare il campione russo dei mediomassimi il 2 novembre al MGM Grand di Las Vegas, nonostante non abbia mai combattuto oltre il limite dei supermedi, categoria nella quale ha disputato il titolo regular WBA contro Rocky Fielding nel dicembre del 2018.

Quando i due pugili si sono trovati faccia a faccia durante il tour della stampa, Kovalev era considerevolmente più grosso di Canelo. Anche se gli esperti ritengono che Kovalev stia calando fisicamente visti i suoi 36 anni. Solo pochi anni fa era considerato uno dei combattenti più pericolosi della categoria. Infatti ha subito tre sconfitte negli ultimi anni, ben due delle quali per KO ed è apparso molto vulnerabile nel suo ultimo incontro contro Anthony Yarde, pur riuscendo a batterlo prima del limite.

Tuttavia, a prescindere dalla sua opinione, De La Hoya considera questa sfida una grande opportunità per Alvarez e un’importante card per la piattaforma di streaming DAZN.

“Non ero d’accordo con questo incontro, non gli avrei raccomandato il salto di due categorie di peso. Deve salire di 6 chili: è un sacco di potenza in più e molta velocità, entreranno in gioco molte strategie. Non sarà facile; sarà una sfida difficile. Ma questo è il motivo per cui DAZN sta funzionando: sta portando i più grandi combattimenti al pubblico.

DAZN sta creando eventi importanti e aprendo tante porte ai pugili. In più i fruitori del servizio non devono pagare una quantità enorme di denaro per assistere ad uno scontro come succede con le solite pay-per-view. Ora puoi guardare oltre 100 eventi all’anno e pagare solo $ 99. È ottimo per gli affari; è fantastico per il consumatore ed è ottimo per il combattente”, ha dichiarato a Yahoo Finance.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X