fbpx

L’Europeo si fa a casa! Buccioni vince l’asta. De Carolis vs Cukur in Italia

De Carolis disputerà il suo Europeo in Italia.

Giovanni De Carolis nella sua carriera è stato un po’ anticonvenzionale. Se per quasi la totalità di ogni campione essa si è diretta prima verso la conquista di un titolo italiano, poi di uno Europeo ed infine verso il coronamento del sogno mondiale, per il 35enne di Nepi non è stato così.

La sua via è partita, dopo la conquista di alcuni titoli internazionali, direttamente dalla vittoria mondiale WBA, quando quella notte del gennaio 2016 in Germania ha ribaltato ogni pronostico demolendo il campione in carica e padrone di casa Vincent Feigenbutz.

Dopo un periodo opaco poi, seguito alla sconfitta subita nella seconda difesa della cintura e ad un momento di crisi personale, a luglio 2018 la conquista del titolo italiano dei supermedi, mai vinto prima, contro Roberto Cocco, con una battaglia spettacolare e furibonda condotta a pieno ritmo da due grandi gentiluomini del ring e che ha segnato la sua rinascita.

Sempre nel 2018 ha poi vinto il titolo WBC International contro l’ostico Dragan Lepei per poi difenderlo una volta nel 2019 contro Khoren Gevor. È stata poi di poche settimane fa la notizia della chance Europea. Al laziale infatti il 2020 ha regalto l’agognata nomina di co-sfidante al titolo Europeo vacante contro il turco, naturalizzato tedesco, Emre Cukur.

È invece di oggi l’ulteriore bella notizia per De Carolis e per tutti i suoi fan: grazie all’ottimo lavoro del suo promoter Davide Buccioni, lo staff si è aggiudicato l’asta che permetterà a Giovanni di disputare il titolo in Italia.

“Il periodo in quale avverrà il match è ancora sconosciuto, visto che ci siamo appena aggiudicati l’asta. Quindi bisognerà definire ancora data e e location. Per me questa chance rappresenta veramente tantissimo. Intanto ho sempre visto il titolo europeo come un titolo molto prestigioso. Oltretutto dopo aver vinto un titolo mondiale e il titolo italiano vincere l’Europeo sarebbe il degno coronamento della mia carriera”, ha dichiarato alla nostra redazione che lo ha raggiunto telefonicamente.

“Questa opportunità è davvero importante sotto molti aspetti: ovviamente per prima cosa lo è a livello personale, ma lo è anche per il pugilato italiano, per contribuire a rilanciarlo grazie a questo titolo. Così da poter avvicinare nuovi ragazzi a questo sport. Per avvicinare la gente, il pubblico a questo sport servono titoli importanti. Quindi sarà un combattimento di tutti, sia per gli addetti ai lavori sia per i tifosi, che si meritano di vedere i grandi match in Italia. 

Ovviamente sarà un opportunità anche per il mio avversario: un europeo, un match con un pugile con il mio curriculum potrebbe offrirgli notorietà. Poi la mia vittoria sul suolo tedesco contro un pugile quotato come Vincent Feigenbutz, gli potrebbe garantire ulteriore seguito”.

Parlato di questo, quali saranno gli altri obiettivi di De carolis in questo anno?

“Sarà il titolo Europeo, non penso ad altro ed oltre. È un titolo così importante che pensare ad un mondiale sarebbe sminuire un traguardo del genere. La cosa che tengo a dire ai miei fan e che sono felice che possano assistere a questa sfida dal vivo. Ho fatto di tutto insieme al mio manager per averlo in Italia, per avere molte più persone vicine. Oggi sono strafelice per questa notizia e spero che possano esserlo anche gli appassionati perché potranno assistervi”.

Condividi su:
  • 1.1K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X