fbpx

Davis: “Dopo i leggeri? Voglio Josh Taylor”

Dopo la sua recente vittoria al torneo World Boxing Super Series dei super leggeri, Josh Taylor (16-0, 12 KO) è un uomo tra i più ricercati del panorama pugilistico mondiale. In particolare pare che punti su di lui uno dei protetti di Floyd Mayweather Jr. protetto.

Il due volte campione del mondo dei super-piuma, Gervonta Davis (22-0, 21 KO), che si è proposto di diventare campione del mondo nella seconda categoria di peso il 28 dicembre, quando affronterà Yuriorkis Gamboa ad Atlanta. Adesso il pupillo di Baltimora ha segnalato le sue intenzioni di combattere con Taylor dopo aver raggiunto la vetta nelle 135 libbre.

Ormai come di consueto, ha annunciato attrevarso i suoi profili social i suoi nuovi progetti. “Tank” Davis ha annunciato su Twitter: “Dopo aver conquistato il titolo a 135, passerò ai 140 libbre e combatterò contro Josh Taylor.”

Poco più di quattro ore dopo, lo scozzese ha risposto che dritto al punto come sempre, ha risposto: “È la migliore battuta che ho sentito da un bel po’! Che Minge che sei. Rivolgiti a Google se vuoi sapere cosa significa “minge”.

Da qui tra i due è partita una serie di scambi a due, con Davis ha ribattuto:  “Ti fermerò. Te lo prometto”.

Con lo scozzese che ha chiuso la discussione con dei secchi tweet: “Non fare mai promesse che non puoi mantenere. Metti giù il drink e dormi. Chiama Al Haymon. Non mi chiamano l’hype job killer per niente “.

Il profilo di Taylor è salito alle stelle da quando ha battuto Regis Prograis sabato sera all’O2 Arena di Londra. In cui entrambi hanno mostrato un ottima tecnica e una forza brutale durante l’incontro. Taylor ora vuole andare avanti e diventare campione indiscusso a 140 libbre affrontando il campione WBC e WBO di Top Rank Jose Ramirez nel prossimo futuro.

Taylor vorrebbe che ciò accadesse a Easter Road, la sede della sua amata squadra di calcio Hibernian, o lo storico Castello di Edimburgo, che avrebbe fornito uno scenario unico e spettacolare per ogni combattimento.

Davis non è estraneo a combattere nel Regno Unito, infatti ha già combattuto in terra britannica nel 2017 quando ha demolito Liam Walsh in appena tre round per difendere il suo titolo IBF World Super Featherweight.

La prospettiva di uno scontro tra Josh Taylor e Gervonta Davis è elettrizzante e allo stesso tempo potrebbe realizzare un grosso introito economico. Per ora, entrambi avranno obiettivi diversi. Tuttavia ormai la sfida è lanciata ed accettata, il che significa che, nella boxe dei nostri giorni, sono state gettate le basi per qualcosa che potrebbe realizzarsi nel prossimo futuro.

Condividi su:
  • 65
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X