fbpx

Haney: “Garcia è me che deve affrontare: la divisione delle 135 libbre si sta scaldando!”

Il campione WBC dei pesi leggeri, Devin Haney (24-0, 15KO) ha dichiarato di non capire il motivo per il quale Ryan Garcia (20-0, 17KO) stia cercando di ottenere un combattimento contro il detentore del WBA di categoria, Gervonta Davis (23-0, 22KO), a suo avviso un’opzione poco realistica. Haney è infatti convinto che un match tra lui e Garcia sia un’ipotesi decisamente più fattibile, visto considerato che sia la Matchroom Boxing che la Golden Boy Promotions sono intenzionate a realizzarlo, e visti anche i problemi attuali con la legge del Tank di Baltimora.

“Il match tra me e Garcia è facile da realizzare. Siamo sulla stessa rete. La Golden Boy e Matchroom lavorano sempre assieme. Facciamolo. Sono contento che almeno Oscar (De La Hoya, ndr) stia iniziando quanto meno a parlarne, che le persone stiano facendo pressione su di lui. Finora sembrava che Ryan Garcia avesse paura di fare il mio nome perchè l’ho battuto quando eravamo dilettanti. Ma tra noi c’è sempre stato del grande rispetto reciproco. Lui è diventato una stella adesso e va rispettato. Però non può schivarmi, anche perché un match con Davis non è realistico al momento e lui lo sa”, ha dichiarato The Dream a fighthype.com

Non sai mai veramente cosa sta attraversando qualcuno e non conosci mai le circostanze – ha proseguito parlando della situazione di Gervonta –noi viviamo la cosa dall’esterno. Non sono in grado di giudicare una situazione per la quale non ho delle informazioni. Tutti compiono degli errori. Questa è l’unica cosa che posso dire. Io gli auguro di tornare e di riuscire a fare la cosa che gli riesce meglio. Lui è un buon pugile e un grande campione del mondo, anche se è in possesso di un titolo secondario. Ha un talento eccezionale e un sacco di potenza“.

Insomma Haney vorrebbe affrontare Garcia entro la fine di quest’anno. Tuttavia, Garcia ha già annunciato i prossimi tre combattimenti del 2020 e salvo ripensamenti, in nessuno di questi c’è il nome del campione WBC dei pesi leggeri. Garcia aveva fatto i nomi di Jorge Linares, Luke Campbell e del già citato Gervonta Davis. De La Hoya intanto ha già di fatto prenotato lo Staples Center di Los Angeles per luglio con l’intenzione di abbinare il 21enne californiano innanzitutto al venezuelano Jorge Linares.

Davin durante l’intervista ha anche annunciato le possibili opzioni, qualora non riuscisse ad ottenere un incontro con il suo coetaneo Ryan Garcia, e lanciato una stoccata a Lomachenko e Lopez: Broner, Loma e Teofimo sono ancora grandi incontri per me, anche se nessuno dei due mostra interesse nel volermi affrontare! La divisione delle 135 libbre si sta scaldando e sono felice di farne parte. Con Broner sarebbe un buon incontro ma non so quanto sia realistico per lui scendere a 135 libbre. Salirei nelle 140 solo con lo scopo di affrontare Mikey Garcia perchè altrimenti non avrebbe alcun senso fare sfide a quel peso”.

Condividi su:
  • 230
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X