fbpx

Conlan vince per TKO su Ruiz

Dopo un anno di assenza, Michael Conlan torna a Belfast regalando al suo pubblico un ottima prestazione. La medaglia di bronzo a Londra 2012 ha allungato la sua striscia di vittorie, vincendo per TKO al nono round contro l’argentino Diego Alberto Ruiz.

Conlan, che ha ottenuto la sua dodicesima vittoria su dodici incontri, ha dichiarato: “Sono un orgoglioso ragazzo di West Belfast. E’ una sensazione incredibile tornare a casa e dimostrare di essere migliorato e cresciuto.”

Ruiz si è preparato a questo match con poco preavviso, dieci vittorie negli ultimi dieci incontri combattendo sempre in argentina. Prima di questo incontro l’argentino aveva un record di 21 vittorie, di cui 10 per KO, e due sconfitte.

La serata era stata originariamente progettata per risolvere la diatriba tra Conlan e il russo Vladimir Nikitin. I due si erano affrontati alle Olimpiadi di Rio 2016, match terminato in favore del russo con verdetto molto dubbio. Conlan, deluso ed arrabbiato per il verdetto, ha chiuso l’incontro con il dito medio alzato verso i giudici. Purtroppo Nikitin a poche settimane dal match ha avuto un infortunio alla spalla che gli ha impedito di combattere.

Il match si è svolto sotto il pieno contro di Conlan, che ha lavorato con il suo Jab, che scandiva l’incontro e spesso seguito da un corpo al corpo. Questa tecnica offensiva però spesso sfociava in alcuni colpi bassi. A seguito del susseguirsi di questi, al quarto round l’arbitro ha ammonito severamente il pugile inglese per i colpi impropri. Il match è stato un copione già visto, con Conlan che ha dominato il suo avversario in ogni istante. Tutto si conclude alla nona ripresa quando in guardia mancina il pugile inglese ha iniziato ad alzare il ritmo fino allo stop ad un minuto e trentaquattro secondi del nono round, che era stato preceduto da un atteramento.

Conlan ha dichiarato: “Dò (la prestazione) circa un otto. Il mio manager è qui, Bob Arum ha visto cosa sono riuscito a fare. Dovremo tornare qui, forse l’anno prossimo. Arriveranno 20.000 o 30.000 persone.”

L’incontro è stato trasmesso in diretta su ESPN + negli Stati Uniti e BT Sport nel Regno Unito.

 

Condividi su:
  • 18
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X