fbpx

Commey: “Lomachenko un grande campione, ma posso batterlo”

Condividi su:
  • 110
  •  
  •  
  •  

Poco più di due settimane fa in Texas si è aggiudicato il titolo mondiale IBF dei pesi leggeri, sbarazzandosi in maniera prorompente del co-sfidante russo Isa Chaniev. In due soli round il ghanese Richard Commey ha preso la sua corona ed ha guadagnato una chance contro il campione unificato pound for pound Vasyl Lomachenko.

Sfida momentaneamente messa in standby per permettere a Commey di riprendersi da una mano infortunata proprio durante l’ultimo match, ma comunque lì per certo in fila quest’anno.

“Ho sentito qualcosa alla mia mano nel primo round, ha cominciato a farmi male sempre di più mentre l’incontro continuava. Ho ancora dolore, il mio obiettivo è prima lasciare che la mia mano guarisca e poi iniziare a prepararmi per qualsiasi cosa poi debba succedere.

Lascerò che il mio manager Michael Amoo-Bediako Snr mi dica chi affrontare in seguito, sarà una grande battaglia e posso garantire che sarà un’altra vittoria sensazionale di Richard Commey.”

Il power puncher del Ghana ha poi aggiunto in merito alla sua vittoria e la sfida con il talento ucraino:

“In primo luogo devo tutto a Dio. Mi ha messo nella posizione di avere successo e di essere in mezzo a grandi persone che mi hanno aiutato a raggiungere il mio potenziale per diventare un campione del mondo. Sono anche molto grato al mio manager Michael Amoo Bediako Snr, al mio promoter Lou DiBella, al mio capo allenatore Andre Rozier e a tutto il team per avermi aiutato a realizzare il mio sogno.

Nel match con Chaniev mi sono sentito molto bene, ma so che posso essere ancora meglio di così e continuerò a migliorare sotto la guida del mio team di allenatori. Lomachenko è un grande combattente e quando lo scontro avverrà sarà una grande sfida, non ha mai subito una potenza come la mia prima e credo di poterlo battere con il mio stile esplosivo”.

Intanto il neo campione si è goduto l’emozione di tornare a casa dove è stato accolto tra le strade di Bukom da migliaia di persone che hanno celebrato il ritorno del loro eroe.

“È stato uno dei migliori giorni della mia vita tornare in Ghana e vedere persone riempire le strade per me. Sono così orgoglioso di aver reso felice queste persone diventando campione del mondo, e spero di poter ispirare le persone non solo in Ghana, ma in tutto il mondo con il mio esempio: il successo arriva se lavori duro, ti circondi di persone buone e resti sempre fedele a te stesso”.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X