fbpx

Commey distrugge Chaniev, suo il titolo IBF. Lomachenko è il prossimo

Condividi su:
  • 52
  •  
  •  

Dopo aver distrutto Isa Chaniev vincendo il vacante titolo IBF, per Richard Commey il prossimo sfidante quasi certamente il talento ucraino Vasiliy Lomachenko.

Come già detto infatti, l’attuale campione WBO e WBA, che è atteso dalla sfida obbligatoria contro l’inglese Anthony Crolla, ha palesato la volontà di dirigersi verso la conquista dell’IBF per proseguire con la riunificazione. E la prestazione maiuscola del power-puncher ghanese di questo sabato di sicuro convincerà al 100% l’entourage di Hi Tech.

Il 31enne di Accra ha sfruttato in pieno l’occasione al The Ford Center At The Star di Frisco, Texas, mettendo KO Chaniev, con l’arbitro Cole che ha fermato l’incontro dopo 39″ nel secondo round. “Questa vittoria è tutto per me. Questo è il risultato di anni di allenamento, per diventare finalmente campione del mondo”, con queste parole Commey ha festeggiato la vittoria di sabato.

Proprio la brevità della sfida potrebbe portare Commey a sfidare Lomachenko molto presto: il 12 Aprile, con il neo-campione IBF che avrebbe circa due mesi per preparare la sfida, che dovrebbe svolgersi nell’area di Los Angeles. Ma lo stesso ghanese ha affermato dopo l’incontro di aver bisogno di una radiografia alla mano destra, per valutare l’eventualità di un infortunio alle nocche.

Commey ha conquistato il titolo, reso vacante da Mikey Garcia, dopo che quest’ultimo ha deciso di sfidare Spence Jr. per il titolo dei pesi welter, vendicando così la sconfitta contro Robert Easter Jr. nel Settembre del 2016, quando sfiorò la vittoria salvo poi arrendersi ad una decisione non unanime degli arbitri.

L’incontro di Sabato ha permesso a Commey di mettere in mostra tutta la sua classe: dopo un primo round pieni di scambi di colpi, il ghanese ha mandato due volte al tappeto l’avversario negli ultimi 30″ di round, per poi chiudere nel secondo round con una combo sinistro-destro, costringendo l’arbitro a chiamare la fine del match.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X